F1 GP Turchia 2021, Sainz: “Stiamo spingendo perché non vogliamo finire quarti, ma vincere”

Carlos Sainz, GP Emilia-Romagna - Foto Denise Marcorella

“La nuova power unit? Qualcosa di buono c’è, questo dimostra che stiamo lavorando e che la Ferrari non si ferma. Abbiamo portato un upgrade a sette gare dalla fine quando tutti pensano già alla prossima stagione. Noi, invece, continuiamo a sviluppare, stiamo spingendo perché non vogliamo finire quarti, ma vincere. Oggi siamo andati all’attacco e voglio più gare così”. Così Carlos Sainz, pilota Ferrari autore di una grande rimonta partita dal fondo della griglia e chiusa all’ottavo posto, ai microfoni di Sky Sport.

Poi sulla gara: “Oggi ho fatto tanti sorpassi. Non ho fatto una grandissima partenza e ho dovuto spingere al massimo. Mi stavo divertendo tantissimo e quando si è asciugata la pista è stato più difficile. Abbiamo fatto un buon passo e negli ultimi 10 giri siamo riusciti a recuperare il tempo perso al pit stop. Non è un buon giorno per lamentarsi, oggi dobbiamo essere felici. Ma quando finisci dietro di 3 secondi e perdi 10 giri dietro a Ocon non potendolo sorpassare ci è costato.”, ha concluso lo spagnolo.