Serie B, Balata: “Avanzato proposte sulle nuove riforme. Abodi saprà affrontarle”

Mauro Balata Mauro Balata - Foto Lega B

Mauro Balata, presidente della Lega di Serie B, è intervenuto a Radio Sportiva dove ha parlato del tema delle riforme: “C’è grande soddisfazione in termini di pubblico con circa 1,4 milioni di spettatori allo stadio. Abbiamo battuto il record, addirittura quello storico del campionato con Juventus e Napoli. Il nostro obiettivo è regalare a tutti i tifosi del calcio un campionato bello e imprevedibile come la B”. Poi ha proseguito: “Le nostre proposte sono state già formalizzate e sono già da tempo nelle mani del presidente federale. Abbiamo chiesto di inserire nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio federale il tema riforme e auspichiamo che tutti facciano le loro osservazioni e che si possa dar luogo a questa stagione di crescita in un sistema calcistico che ha perso quote di competitività negli ultimi anni. I presupposti fondamentali di una riforma sono la sostenibilità economica finanziaria da coniugare con il valore sportivo”.

Balata ha poi proseguito: “Teniamo anche molto al tema dei giovani italiani e pensiamo sia giunto il momento di metterli nelle stesse condizioni di quelli stranieri, poi giocherà il migliore”. Altro punto fondamentale la flessibilità: “Il costo dei giocatori, nel passaggio dalla A alla B, dovrebbe essere soggetto a un meccanismo per cui con la retrocessione anche il costo dei calciatori in automatico dovrebbe essere funzionale a quelle che sono le dimensioni economiche di un altro campionato. E questo anche tra noi e la C”. Su Abodi ha poi concluso: “Mandiamo un saluto e un abbraccio dalla nostra e anche dalla sua Lega di B, è una persona equilibrata, competente che conosce tutte le problematiche di attualità e saprà quindi affrontarle nel modo migliore, dialogando con tutti ma poi prendendo le giuste decisioni”.