Serie A, scritte a Firenze. Malagò: “Per poche persone sfigura tutta la città”

Giovanni Malagò Giovanni Malagò - Foto Sportface

Quanto accaduto sabato fuori dallo stadio Franchi di Firenze prima di Fiorentina-Juventus “E’ veramente incredibile. Credo che sia un’iniziativa isolata e di pochissimi individui che ovviamente hanno fatto sfigurare un’intera città e un’intera tifoseria e questo non può che essere clamorosamente di biasimo perché c’è una doppia componente che riguarda Scirea e anche delle vittime dell’Heysel, non ci sono parole”. Lo ha dichiarato il presidente del Coni Giovanni Malagò in merito alle scritte apparse fuori dallo stadio Franchi contro l’ex capitano della Juventus Gaetano Scirea e le vittime dell’Heysel.

Credo che le prime persone a essere scioccate sono il sindaco Firenze e il presidente Andrea Della Valle anche perché io ero stato ai funerali di Davide Astori dove era stato impressionante il lungo applauso della tifoseria all’arrivo della rappresentanza della Juventus”, ha concluso il numero uno dello sport italiano a margine della consegna dei Premi Coni-Ussi 2018 avvenuta a Roma.