Milan, Ibrahimovic: “Non era la nostra giornata ma siamo primi per un motivo”

Zlatan Ibrahimovic - Foto Doha Stadium Plus Qatar - CC-BY-2.0
Oggi sono mancate tante cose, non era la nostra giornata. Non voglio trovare scuse, adesso è importante recuperare e aspettare la prossima partita per riscattarci da questa sconfitta“. Così Zlatan Ibrahimovic, centravanti del Milan, ai microfoni di Sky Sport al termine del match perso dai rossoneri per 3-0 a San Siro contro l’Atalanta. “Dopo 38 partite che non perdevano due partite si possono perdere – ha sottolineato Ibrahimovic -. Secondo me la squadra è un po’ fragile perché quando escono alcuni giocatori entrano dei giovani con poca esperienza, ma non è una scusa. Se siamo primi c’è un motivo“.

Poi sul derby di Coppa Italia in programma martedì: “La partita è tra qualche giorno e abbiamo possibilità di fare meglio di oggi, dobbiamo prepararci bene. Se mi piacerebbe giocare con uno come Ilicic? Quando gli dai tanto tempo per giocare è troppo facile, poteva fare anche più gol. È stato troppo gentile con noi“. Infine sul titolo di campione d’inverno e l’arrivo di Mandzukic:Ancora non abbiamo fatto nulla, adesso c’è il periodo più difficile con tante partite da giocare, adesso sarà importante stare bene fisicamente. Ho provato a parlare con lui, non è uno che parla tanto. È una persona seria e concentrata“, ha concluso lo svedese.