Juventus-Roma, Allegri: “Dybala assente, Morata da valutare. Dobbiamo fare punti”

Massimiliano Allegri - Foto Antonio Fraioli

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Serie A contro la Roma: “Il nostro obiettivo è fare più punti possibili in queste 7 gare che ci separano dalla sosta. E’ fondamentale non allontanarsi troppo dalla vetta. Finalmente oggi vedrò la squadra tutta insieme. I sudamericani sono tornati ieri, li valuterò in giornata. La decisione definitiva, tuttavia, la prenderò domattina“.

L’allenatore dei bianconeri si è poi soffermato sui singoli giocatori: “Ramsey? Non c’è nulla da chiarie. Faccio molto affidamento su di lui. Morata si allenerà con la squadra, ma non vogliamo correre rischi. Dybala no, è molto più indietro. Servirà almeno un’altra settimana prima che torni a disposizione. Speravamo di recuperarlo prima, ma quando si ha a che fare con dinamiche muscolari è bene essere prudenti. Rabiot? E’ un peccato non averlo a disposizione, stava crescendo. Vorrà dire che riposerà e sarà ancora più pronto per le prossime gare. Bernardeschi? Sono contento di lui, ma non deve accontentarsi. E’ importante che trovi continuità di rendimento”.

RIVIVI IL LIVE DELLA CONFERENZA STAMPA

Sull’11 titolare che scenderà in campo all’Allianz Stadium: “De Ligt domani dovrebbe giocare. Con l’Olanda si è riposato. McKennie invece non verrà schierato davanti alla difesa. Solitamente va in giro per il campo, mentre contro il Torino è stato più ordinato del solito. Non è vero che abbiamo un brutto rapporto. Kean sta bene, mentre Kaio Jorge è un ragazzo sveglio ma non ha ancora i 90′ nelle gambe. Se Morata non dovesse recuperare, ci sono tre opzioni per la punta: Bernardeschi, Kean e Kaio Jorge“.

Domani avremo ancora più tifosi a sostenerci e ciò è positivo. Ci sarà la stessa quantità di tifo avuta contro il Chelsea, in cui ho percepito un grande desiderio di sostenere la squadra – ha proseguito Allegri, il quale ha tagliato corto su una domanda relativa alla fine della sua relazione con Ambra Angiolini – Non ho mai parlato della mia vita privata e non inizierò quest’oggi. Sono due cose che ho sempre diviso, perciò parliamo della partita“.