Juventus indagata, pm vogliono chiarire questione Ronaldo: possibile convocazione in tribunale per Mendes

Cristiano Ronaldo - Foto Antonio Fraioli

Proseguono le indagini nei confronti dei vertici della Juventus; diversi gli aspetti su cui i pm vogliono fare chiarezza, oltre ai conti legati alle plusvalenze e al bilancio. Tra le varie questioni c’è anche quella legata a Cristiano Ronaldo, per il quale nelle intercettazioni si parla di una “carta famosa che non deve esistere teoricamente”. Un aspetto che i magistrati, nel decreto di perquisizione, hanno definito come una scrittura privata riguardante il rapporto contrattuale tra il portoghese e la società torinese, con particolare riferimento alle retribuzioni arretrate. Un aspetto su cui i pm vogliono scavare più a fondo. Ecco quindi che Jorge Mendes, procuratore che da anni cura gli interessi del giocatore ora al Manchester United, potrebbe essere convocato in tribunale nei prossimi giorni.