Premier League 2017-18, Liverpool che impresa: 4-3 al Manchester City

di - 14 gennaio 2018

Ad Anfield Road il Liverpool batte il Manchester City per 4-3. La prima sconfitta stagionale in Premier League arriva alla ventitreesima giornata di campionato per gli uomini di Guardiola che cadono ad Anfield Road con questo pesante risultato che riflette il grande secondo tempo degli uomini di Klopp.

Servono nove minuti per sbloccare il risultato e ci pensa Oxlade-Chamberlain battendo Ederson con una bella conclusione dal limite dell’area. La reazione del City non si fa attendere ma il pareggio arriva solo al 40′ con una magia di Sane che da posizione defilata trova l’angolo vincente con un tiro potente e preciso.

Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-1 e nella ripresa è Otamendi che sfiora il vantaggio con un colpo di testa che si stampa sulla traversa. Il City va vicino al gol ma è il Liverpool che segna: al 59′ Firmino vince il duello fisico con Stones e solo davanti ad Ederson lo beffa con un tocco morbido. Anfield Road esplode e il City si disunisce: due minuti dopo Salah ruba palla e serve Mane che esplode un tiro che si infila all’incrocio dei pali: è 3-1. Ma i padroni di casa non si accontentano del risultato e trovano la rete del poker: Salah raccoglie un rinvio errato di Ederson e lo batte con un tiro dalla lunga distanza. All’84’ Silva accorcia il parziale, poi al 91′ Gundogan riaccende la speranza ma non c’è più niente da fare per Guardiola. Si tratta della prima sconfitta per il Manchester City in questa stagione in campionato: gli uomini di Guardiola restano a sessantadue punti e tengono comunque saldo il primato in classifica cedendo però lo scettro di miglior difesa ai rivali del Manchester United. I reds salgono a quota quarantasette punti e provano a contribuire a riaprire il campionato.

© riproduzione riservata