Basket, Eurolega: Olimpia Milano supera il Maccabi nel debutto

Olimpia Milano 2016 - Foto profilo ufficiale Instagram

L’Olimpia Milano fa il suo debutto stagionale in Eurolega (che da questa stagione presenta la nuova formula del girone unico a 16 squadre e vede la EA7 come unica rappresentante del nostro paese) con la vittoria per 99-97 al Mediolanum Forum di Assago contro gli israeliani del Maccabi Tel Aviv.

Buon inizio di Milano in particolare per Hickman e Gentile (trova la concretezza che gli era mancata nelle prime due apparizioni in campionato), nonostante ciò il primo tentativo di fuga è del Maccabi con le due triple dell’ex Treviso Smith, Milano non si perde d’animo e riesce a portarsi avanti di sei punti infilando un parziale di 12-2, nel finale gli israeliani riescono a ricucire il leggero svantaggio e con il punteggio di 25-24 si chiude un primo periodo in cui hanno brillato più gli attacchi che le difese.

Nel secondo quarto i ritmi continuano ad essere alti, cosa con dispiace affatto alla squadra di Tel Aviv che trova la maggior parte di punti in contropiede approfittando di una performance non eccezionale della difesa milanese, Repsa cerca di rimediare a ciò e in più riprese intima ai suoi di abbassare l’intensità del gioco. Nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull’altra e a prendere il controllo della partita complice anche l’approccio alla partita molto simile da parte di entrambe. Nei tabellini delle rispettive squadre all’intervallo spiccano i nomi di Macvan per Milano e di Zirbes per il Maccabi, anche se la prima metà di partita del tedesco viene macchiata dai 3 falli commessi che costringono coach Edelshtein a farlo accomodare in panca nel finale di periodo. Le squadre vanno alla pausa sul 44 pari.

Si riprende subito col botta e risposta da 3 tra Ohayon e Dragic che segna l’ennesima parità della partita, poco dopo sale in cattedra l’ex della partita Ricky Hickman che approfitta delle lacune difensive di Goudelock nel 1 vs 1, insieme al play americano sale tutto il resto della squadra che riesce a recuperare palloni anticipando i passaggi dei giocatori del Maccabi e in contropiede approfitta del calo difensivo degli avversari per arrivare a 11 lunghezze di vantaggio, purtroppo l’entusiasmo del Forum si spegne velocemente con il contro parziale di 9-0 degli israeliani, la squadra di Repsa è brava a non perdersi d’animo e a ritrovare la trebisonda nel finale in cui chiudono sopra di 7 punti.

L’ultimo quarto inizia bene con Milano con la tripla del nuovo +10 di uno straordinario Macvan (18 punti) e il quarto fallo di Zirbes che sgambetta Raduljica, pochi minuti dopo il Maccabi perde il tedesco che commette l’ultimo fallo su Mclean ed abbandona il parquet accompagnato dal boato dei tifosi di Milano. L’Olimpia respinge l’ennesimo tentativo di rimonta a tre minuti dalla fine grazie a Hickman che si procura tre liberi, mette i primi due e sbaglia il terzo su cui arriva l’ennesimo rimbalzo di Pascolo che scarica fuori allo stesso Hickman che spara la tripla che porta ancora una volta il vantaggio della EA7 in doppia cifra. La partita sembra chiusa ma un fallo ingenuo di Pascolo su Smith (con il Maccabi in bonus) riaccende le speranze della squadra 51 volte campione d’israele che si ritrova nuovamente in scia di Milano dopo la tripla di Goudelock, Hickman viene chiamato più volte in lunetta ma la mano non trema e a 18 secondi dalla fine fa un incredibile stoppata su Landesbere rimediando alla palla persa ingenuamente da Simon, ma non basta per chiudere i giochi poichè dalla rimessa arriva ancora una volta la tripla di Goudelock che segna il -3, subito dopo arriva un’altra palla persa di Milano che soffre la pressione dei giocatori del Maccabi. Si arriva sul -1, Hickman dalla lunetta fa 1/2 e porta solo a due lunghezze il vantaggio di Milano a tre secondi dalla fine. Senza time out a disposizione Pnini lancia Landesbere che viene stoppato da Mclean sul suono della sirena. Il risultato finale è 99-97 per l’Olimpia.

In serata ha fatto il debutto anche il Cska (detentrice del titolo) trionfando per 109-84 sul campo del Galatasaray, i russi hanno avuto in mano la partita sin dalle prime battute trascinata da Teodosic in doppia doppia (20 punti e 11 assist) e De Colo (22 punti). Vittoria esterna per il Darussafaka, Stella Rossa ko 73-70 dopo aver chiuso il primo tempo sul +14.

EA7 MILANO – MACCABI FOX TEL AVIV 99-97 (25-24;19-20;28-21;27-32)

MILANO: Mclean 4, Gentile 12, Hickman 22, Kalnietis 0,Raduljica 15, Dragic 11, Macvan 18, Pascolo 7, Cinciarini 2, Abass N.E, Simon 8, Cerella N.E

MACCABI: Goudelock 27, Rudd N.E, Seeley 9, Smith 18, Yiuzori N.E, Mekel 2, Ohayon 5, Landesbere 15, Alexander 2, Iverson 6, Zirbes 13, Pnini 0