Cosa si può fare per Natale, per i Cenoni e per Capodanno? Tutte le misure e le restrizioni

Duomo di Milano a Natale - Foto Laurab1985 - CC-BY-SA-4.0

Cosa si può fare per Natale, per i Cenoni, per Capodanno? Sono queste le domande che affollano i pensieri degli italiani una volta uscito il nuovo decreto Festività che entrerà a breve in vigore. Andiamo a scoprire quali sono le misure e le restrizioni. Partiamo col dire che il nuovo strumento legislativo avrà vigore soltanto a partire dal 30 dicembre, dunque per Natale valgono le vecchie regole: le discoteche saranno aperte, le feste saranno possibili, anche in pubblico e all’aperto, al bancone del bar non servirà il Super Green Pass ma solo quello canonico e così via.

Per Capodanno, invece, le cose cambiano: le discoteche saranno chiuse, così come fino al 31 gennaio, e nello stesso lasso di tempo di un mese non saranno ammesse le feste all’aperto in piazza e in pubblico e gli eventi di qualsiasi genere che creano assembramento all’aperto. Non solo: per accedere ai servizi di ristorazione servirà il Super Green Pass, e all’aperto bisognerà portare la mascherina, che diventerà obbligatoriamente FFp2 in alcuni spazi al chiuso come cinema, teatri, stadi e quant’altro.  Nessuna restrizione, ma solo raccomandazioni, per quanto riguarda cenoni e feste private: il Governo non può intervenire nella sfera intima delle famiglie e l’inviolabilità del proprio domicilio resta, ma ci si appella alla prudenza di tutti nel non eccedere con gli invitati.