Wimbledon 2021, Andy Murray eroico: rimonta Otte al quinto set e vola in lacrime al terzo turno

Andy Murray - Foto Ray Giubilo

Andy Murray scrive un’altra commovente pagina della sua storia a Wimbledon, battendo Oscar Otte in cinque set e approdando così al terzo turno dei Championships 2021. Il punteggio finale di 6-3 4-6 4-6 6-4 6-2 racconta solo in parte un match davvero particolare, che ha visto lo scozzese salire di colpi negli ultimi due set per trionfare in grande stile dopo tre ore e 52 minuti. Murray adesso sfiderà Denis Shapovalov, uno scontro generazionale che vedrà i due giocatori affrontarsi per la prima volta in assoluto.

IL TABELLONE DEL TORNEO

Una partita che si era messa male per Murray, che dopo aver vinto il primo set aveva ceduto i seguenti due parziali di fronte ad un Otte solido ma a sua volta reduce da una battaglia chiusa per 13-12 al quinto contro Rinderknech al primo turno.

Il momento chiave della partita è stato forse la chiusura del tetto del Centrale, arrivata sul 2-2 del quarto set quando Murray appariva in difficoltà fisica rispetto al suo avversario. Dopo la pausa invece lo scozzese torna meglio in campo e trova immediatamente il break del 4-2, ma al momento di servire per il set perde nuovamente la battuta. Poco male, perchè Otte cala di colpi e cede il turno di battuta successivo: 6-4 e Centre Court in visibilio per l’eroe britannico.

Il quinto set offre un brivido quando Murray scivola iperestendendo il ginocchio: non la prima caduta della serata ma forse quella potenzialmente più pericolosa, come sottolineato anche dal diretto interessato in tempo reale. Ad ogni modo il tre volte campione Slam trova subito il break per il 2-0 e poi si aggrappa con le unghie e con i denti ad ogni singolo turno di battuta nella bolgia del Centrale. Da applausi la chiusura finale, con due lob spettacolari che sigillano nel migliore dei modi una serata da ricordare.