Us Open 2017: Paolo Lorenzi vince in quattro set contro Joao Sousa

Paolo Lorenzi - Foto Ray Giubilo

La prima vittoria italiana agli Us Open 2017 porta la firma di Paolo Lorenzi, capace di superare in quattro set il portoghese Joao Sousa col punteggio di 4-6 6-3 7-6(4) 6-2 in tre ore esatte di gioco.

Per il senese si tratta della quarta vittoria in carriera, la terza negli ultimi due anni, a Flushing Meadows. Al secondo ostacolo affronterà Gilles Muller.

Bel successo del giocatore azzurro contro un avversario che certamente non ha nel cemento la sua superficie preferita ma riesce comunque esprimersi bene su campi veloci, come dimostra il secondo turno raggiunto a Cincinnati partendo dalle qualificazioni.

LA CRONACA – Il primo set è molto equilibrato, come testimoniano le zero palle break concesse dai due giocatori fino al nono gioco, momento in cui è Lorenzi il primo a disunirsi ed a perdere il turno di servizio a trenta, dopo essersi visto rimontare da 30-15. Sousa sfrutta al volo questo “assist” dell’avversario, tiene a quindici e conquista il primo set dell’incontro.

Nella seconda frazione, Lorenzi diminuisce notevolmente la percentuale di prime di servizio in campo e, salvate quattro palle break sul 2-2, strappa la battuta a Sousa nel sesto game, conquistando poi otto punti su otto nei due turni seguenti e chiudendo il set per 6-3. Ottima reazione quindi dell’italiano, che ha rimediato un inizio che non è stato dei migliori da parte sua.

La terza frazione vede i due giocatori mettere pochissimi servizi in campo (44% di prime per Sousa, 59% per Lorenzi) ma non fioccano palle break: nell’undicesimo gioco è Lorenzi ad avere una ghiotta chance di break, che però non riesce a convertire. Si arriva quindi al tie-break, nel quale ha fatto la differenza un mini-break: il n.50 Atp se lo è aggiudicato per sette punti a quattro, trovandosi dunque avanti nello score.

Il quarto parziale ha visto Joao Sousa uscire dagli schemi di gioco: il portoghese non riesce a dar fastidio a Lorenzi nei turni di risposta e nemmeno al servizio trova la giusta tattica per contrastare il tennis dell’azzurro. Due break, arrivati nel sesto e nell’ottavo game, consentono quindi a “Paolino” di raggiungere il secondo turno nell’ultimo torneo stagionale del Grande Slam.