Fed Cup 2017, Italia-Slovacchia: Sara Errani non può difendersi, netta vittoria dell’Hantuchova

Sara Errani - Foto Bruno Silverii

Sara Errani si arrende a Daniela Hantuchova e ad un evidente problema fisico, nel terzo incontro di Fed Cup nella sfida tra Italia e Slovacchia. La romagnola, sin dalle prime fasi di gioco, è stata condizionata da un infortunio alla gamba destra, che ne ha limitato fortemente la mobilità in campo. Col punteggio finale di 6-2, 6-0, l’Hantuchova regala il secondo punto alla nazionale slovacca. All’Italia serve ora un’impresa per ribaltare il risultato.

A Francesca Schiavone il compito di riportare la sfida in parità. Ancora sconosciuto il nome della sua avversaria, che sarà una tra Rebecca Sramkova, Anna Karolina Schmiedlova e Jana Cepelova.

LA CRONACA – In avvio di partita, la tennista slovacca parte piuttosto contratta ed è costretta a fronteggiare la prima situazione di difficoltà nel secondo game (0-30), ma quattro punti consecutivi le permettono di salvarsi e, nel gioco successivo, alla quinta opportunità opera il primo break dell’incontro. Il momento di appannamento della tennista italiana prosegue nei giochi successivi, quando la Hantuchova si mostra estremamente propositiva e si porta sul 4-1 pesante, con l’Errani in difficoltà anche sul piano emotivo, vicina ad una crisi di pianto. Dopo un medical time out chiesto dall’azzurra, la partita riprende con un nuovo piglio, infatti Sara opera un letale contro break che le permette di rientrare almeno potenzialmente nel primo parziale. Ma si tratta semplicemente di un fuoco di paglia: Hantuchova non si disunisce e rimedia al break subìto in precedenza, strappando nuovamente il servizio all’avversaria a 15, con tre vincenti consecutivi. In seguito, dopo un rovescio lungo dell’azzurra, la squadra slovacca può portarsi avanti di un set dopo 47 minuti di gioco, dopo il 6-2 della prima frazione.

Nel secondo set, l’azzurra non riesce ad invertire il trend negativo che l’ha sovrastata nel primo parziale e subisce un deleterio break nel primo gioco, mostrando anche notevoli difficoltà fisiche soprattutto nei movimenti laterali. Tuttavia Sara, con le ultime risorse rimaste, si procura una palla break che, in caso di conversione, le permetterebbe di rientrare in corsa nel match, ma questa viene prontamente annullata dopo un meraviglioso scambio condotto dalla slovacca con il rovescio. E sembra proprio questa la definitiva conclusione dell’incontro. Infatti, dopo questo momento di titubanza, la Hantuchova riprende il proprio cammino e strappa per l’ennesima volta il servizio all’avversaria, issandosi sul 3-0. Successivamente, un parziale di 12 punti a 2 suggella definitivamente la vittoria dell’Hantuchova con un eloquente 6-0, permettendo alla Slovacchia di portarsi in vantaggio nella sfida.