Australian Open 2022, Tsitsipas: “Medvedev non è la persona più matura sul tour”

Stefanos Tsitsipas Stefanos Tsitsipas - foto Ray Giubilo

Stefanos Tsitsipas ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta in quattro set contro Daniil Medvedev nella semifinale della parte bassa del tabellone maschile degli Australian Open 2022. Il suo primo commento è andato alla reazione che il suo avversario ha avuto contro il giudice di sedia ad un certo punto del match: “Non faccio attenzione a queste cose. So che ai giocatori piace fare queste cose per buttarti fuori mentalmente. Potrebbe essere forse una tattica. Va tutto bene. Comunque non è la persona più matura sul circuito”.

Sugli arbitri: “Non credo capiranno mai che non sento niente quando gioco perché cerco di trovare soluzioni e provo a leggere la partita e ricrearla nella mia mente prima che inizi il punto. L’ultima cosa che voglio è qualcuno che mi dia consigli e mi dia consigli su cosa dovrei fare”. Sul warning per coaching: “Mi prendono di mira già da molto tempo. Mi sento come se ne avessi presi alcuni in passato e gli arbitri prestano sempre attenzione al mio box senza mai prestare attenzione a quello dell’avversario. Sento di essere vittima di ciò da molto tempo ormai”.