Sei Nazioni 2018, Italia-Inghilterra: le formazioni ufficiali

Italia-Inghilterra Il grafico della formazione dell'Italia contro l'Inghilterra nel Sei Nazioni 2018

Non mancano le sorprese nella prima formazione che Conor O’Shea ha deciso di schierare nel match iniziale del Sei Nazioni 2018. L’Italia è giovane e affronterà l’Inghilterra in maniera spavalda, senza peli sulla lingua. Prendendosi anche qualche rischio. Il ct della nazionale ha annunciato questo pomeriggio il XV che se la vedrà con i campioni in carica davanti al tutto esaurito dello Stadio Olimpico di Roma.

L’occhio salta subito al numero 10. La sorpresa è Tommaso Allan al posto di Carlo Canna. Il mediano d’apertura della Benetton è stato preferito a quello delle Zebre. Si tratta di un ritorno da titolare, dopo che Allan aveva saltato tutti i match del mese di novembre per infortunio. Rispetto ai test match, ci sono altre importanti novità: partirà dalla panchina (e forse costituirà una valida alternativa ai centri o alle ali) Jayden Hayward che contro Fiji, Argentina e Sud Africa aveva sempre coperto il ruolo di estremo. Al suo posto ci sarà spazio per Matteo Minozzi, dato in gran forma, alla sua quarta presenza in nazionale.

Nel pacchetto di mischia c’è spazio per i giovani Renato Giammarioli e Sebastian Negri, mentre il veterano Alessandro Zanni si giocherà da titolare il suo centesimo cap con la maglia della nazionale. Partiranno dalla panchina anche Maxime Mbandà (al rientro da un infortunio) e Edoardo Gori, con la mischia che verrà guidata da Marcello Violi.

L’Inghilterra di Eddie Jones, invece, dovrà per forza di cose fare di necessità virtù. Visti i numerosi infortuni, proporrà allo stesso modo una squadra sperimentale ma dall’altissimo tasso tecnico. Del resto, non si punta al numero uno al mondo senza un vivaio all’altezza. “Ho scelto la miglior formazione possibile per affrontare l’Italia – ha esordito il CT degli inglesi -. I giocatori sono eccitati all’idea di giocare a Roma. La nostra preparazione, partita due settimane fa, è stata eccellente. Vogliamo iniziare bene il torneo: sappiamo che dobbiamo essere molto forti in difesa  e giocare con aggressività”. Jack Nowell partirà dalla panchina, mentre Ben Te’o – mattatore lo scorso anno da subentrato – questa volta si giocherà le sue chances dall’inizio.

Il calcio d’inizio è previsto per domenica 4 febbraio alle ore 16.

SEI NAZIONI 2018, LE FORMAZIONI UFFICIALI DI ITALIA-INGHILTERRA

ITALIA: 15 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, 3 caps)*, 14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 45 caps)*, 13 Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 8 caps)*, 12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 5 caps), 11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 8 caps)*, 10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 33 caps), 9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 8 caps)*, 8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 129 caps) – capitano, 7 Renato GIAMMARIOLI (Zebre Rugby Club, 1 cap)*, 6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 2 caps), 5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 6 caps), 4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 99 caps), 3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 8 caps), 2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulosain, 89 caps), 1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 20 caps)*

a disposizione
16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 6 caps), 17 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 2 caps)*, 18 Tiziano PASQUALI (Benetton  Rugby, 2 caps), 19 George BIAGI (Zebre Rugby Club, 19 caps), 20 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 11 caps)*, 21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 65 caps)*, 22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 25 caps), 23 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 3 caps)

INGHILTERRA: 15 Mike Brown (Harlequins 64 caps), 14 Anthony Watson (Bath Rugby 28 caps), 13 Ben Te’o (Worcester Warriors 8 caps), 12 Owen Farrell (Saracens 53 caps), 11 Jonny May (Leicester Tigers 29 caps), 10 George Ford (Leicester Tigers 40 caps), 9 Ben Youngs (Leicester Tigers 73 caps), 8 Sam Simmonds (Exeter Chiefs 3 caps), 7 Chris Robshaw (Harlequins 59 caps), 6 Courtney Lawes (Northampton Saints 61 caps), 5 Maro Itoje (Saracens 14 caps), 4 Joe Launchbury (Wasps 47 caps), 3 Dan Cole (Leicester Tigers 77 caps), 2 Dylan Hartley (Northampton Saints 89 caps) capitano, 1 Mako Vunipola (Saracens 44 caps)

a disposizione:

16 Jamie George (Saracens 20 caps), 17 Alec Hepburn (Exeter Chiefs, uncapped), 18 Harry Williams (Exeter Chiefs, 5 caps), 19 George Kruis (Saracens 21 caps), 20 Sam Underhill (Bath Rugby 3 caps), 21 Danny Care (Harlequins 76 caps), 22 Jonathan Joseph (Bath Rugby 35 caps), 23 Jack Nowell (Exeter Chiefs 23 caps)

RUGBY, SEI NAZIONI 2018: LO SPECIALE E GLI APPROFONDIMENTI

RUGBY, SEI NAZIONI 2018: I CONVOCATI DELL’INGHILTERRA

RUGBY, SEI NAZIONI 2018: CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICHE

About the Author /

Giornalista professionista, classe ‘89. Ricorda ancora la pioggia e il vento del 27 luglio ‘98, quando Marco Pantani ingoiò il Galibier come una fetta di torta. I suoi amici sognavano di fare i calciatori, lui di fare le telecronache delle loro partite