Alex Zanardi sulla Formula 1: “E’ noiosa. I protagonisti sono i commissari di gara”

Alex Zanardi - Foto di Brunhild Media CC BY-SA 3.0

La Formula 1? Prima era tutto diverso, c’era più spettacolo“. Alex Zanardi punzecchia la direzione del campionato a quattro ruote definendolo ‘noioso’ e totalmente cambiato rispetto a 20 anni fa. “Ora la F1 è noiosa, i veri protagonisti sono i commissari di pista – spiega l’azzurro ospite del Quattroruote DayLe regole son cambiate e così le auto. Negli anni 90 le gomme e la sovralimentazione mettevano in mostra le reali capacità dei piloti impegnati a tenere a bada bolidi con quasi 1000 cavalli“.

Zanardi ha poi evidenziato una mancanza di buonsenso da parte dei commissari di gara: “Il buonsenso viene a meno, soffrono di manie di protagonismo. Oggi vengono puniti severamente tutti i sorpassi e le manovre anche solo vagamente rischiose. I piloti hanno paura delle penalità ed hanno perso la voglia di rischiare qualcosa, lo spettacolo ne risente“. Per chiudere il discorso riguardo la Formula 1, il pilota azzurro ha voluto ricordare il suo magnifico sorpasso ai danni di Brian Herta nella Indy Cart a Laguna Seca nel 1996: “Oggi una manovra del genere sarebbe impossibile, verrebbe subito punita dalla direzione di gara“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.