Tokyo 2020, ciclismo su pista: Viviani-Consonni chiudono decimi nel madison, oro per la Danimarca

Elia Viviani - Foto Gmt

La Danimarca di Hansen e Morkov conquista la medaglia d’oro nel madison maschile di ciclismo su pista ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, precedendo Gran Bretagna (Hayter-Walls), argento, e Francia (Thomas-Grondin), bronzo. La coppia italiana composta da Elia Viviani e Simone Consonni chiude con un deludente decimo posto.

RIVIVI IL LIVE DELLA GARA

MEDAGLIERE TOKYO 2020 IN DIRETTA

PROGRAMMA COMPLETO GIORNO PER GIORNO

ITALIANI IN GARA 7 AGOSTO

La Francia si rende protagonista di un ottimo avvio di gara con uno scatenato Benjamin Thomas, vincitori dei primi due sprint; gli azzurri, invece, conquistano un punto con Elia Viviani in entrambe le occasioni. La terza volata se la aggiudica la Gran Bretagna che, nei due successivi sprint vinti da Olanda e Belgio, riesce a guadagnare la testa della classifica generale. L’Italia fa un po’ di fatica a restare nelle prime posizioni, ma pian piano ricuce il gap con i principali avversari e centra il successo nel settimo sprint grazie ad Elia Viviani. A metà gara gli azzurri ottengono un secondo posto che vale la sesta piazza nella generale con dieci punti, mentre in testa resta la Gran Bretagna a 19 seguita da Danimarca (18), Francia e Olanda (14).

La Francia, dopo aver vinto altri due sprint, prova a guadagnare il giro sulle squadre avversarie, ma Danimarca e Gran Bretagna fanno muro e non lasciano fuggire i transalpini. All’improvviso, quando mancano circa sessanta giri, Roger Kluge lancia l’attacco per la Germania, che però riesce soltanto ad ottenere uno sprint per poi essere arginata dal gruppo. I danesi cercano di gestire la corsa nel miglior modo possibile, prendendosi anche la quindicesima volata e la seconda piazza nello sprint seguente che valgono loro il primo posto momentaneo nella graduatoria. Nel finale l’Italia prova a guadagnare il giro, ma Simone Consonni viene subito ripreso da una grande Francia: gli azzurri prendono soltanto un punticino allo sprint. Gli ultimi giri mettono in scena una battaglia serrata per le posizioni di vertice, ma purtroppo non vede la coppia italiana tra le sue protagoniste; la Danimarca conquista la medaglia d’oro, argento per la Gran Bretagna e bronzo per la Francia.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.