Tokyo 2020, tiro con l’arco femminile a squadre: l’Italia si arrende ai quarti contro la Corea

Lucilla Boari - Foto Twitter FITARCO

Prova di forza della Corea nei quarti di finale del tiro con l’arco femminile a squadre a Tokyo 2020. Le coreane si impongono contro l’Italia per 6-0 (58-54, 56-52, 56-49), dimostrando di essere già prontissime per la finale. Da canto loro, le Azzurre offrono una buona prova, partendo forte con un bel primo set che ha visto anche i due 10 di Boari. Il team italiano paga qualche errore sporadico individuale, con Rebagliati apparsa leggermente sottotono. Terzo set non al livello dei primi due per le Azzurre, ma contro questa Corea c’era davvero poco da fare. Le asiatiche affronteranno in semifinale la vincente tra Bielorussia e Giappone.

REGOLAMENTO TIRO CON L’ARCO

IL PROGRAMMA COMPLETO DI DOMENICA 25 LUGLIO

ITALIANI IN GARA DOMENICA 25 LUGLIO

TOKYO 2020, CALENDARIO COMPLETO TIRO CON L’ARCO

Agli ottavi di finale, le Azzurre avevano eliminato la Gran Bretagna con il punteggio di 3-5. Il primo set è andato alle britanniche, a causa di un 6 di Rebagliati che permette alle avversarie di imporsi per 52-51. Nel secondo set, invece, la Gran Bretagna ha continuato su ritmi alti senza mai trovare acuti, venendo superata dall’Italia che ha messo a referto anche due 10: il set è terminato 52-54. Terzo set di livello più basso, in cui l’Italia comunque vince per 45-46, mentre il quinto set si è chiuso con un pareggio per 53-53.