Pechino 2022, Casse fuori dai convocati dello sci alpino: “Risultati di questi anni dimenticati troppo in fretta”

Mattia Casse - Foto Marco Trovati/ Pentaphoto

Non l’ha presa bene Mattia Casse l’esclusione dai convocati nello sci alpino per i Giochi Olimpici invernali di Pechino 2022. Il 31enne torinese, in un post sui suoi social, non ha nascosto la delusione per la mancata convocazione. C’è da ricordare che la Nazionale italiana di sci alpino maschile ha solo 7 carte a disposizione per le imminenti Olimpiadi, e oltre a Casse, anche Riccardo Tonetti e Simon Maurberger sono rimasti fuori.

Di seguito, le parole dell’atleta: Ho appreso dai social la mia esclusione dai Giochi Olimpici. Sapevo di aver mancato qualche risultato ultimamente, ma non credevo che ci si potesse dimenticare così velocemente di tutto il lavoro fatto ad alto livello in questi anni. Dal rientro dall’ultimo infortunio, comunque dando continuità ai risultati e avendo seppellito mio papà lo scorso 22 dicembre. Santi social che sanno sempre tutto. In bocca al lupo ai miei compagni e bravi loro. Vi farò sapere se ci vedremo in Norvegia…Vedremo…”

L’autore: /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare a Bari ma con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione dello sport alla scrittura. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, nuoto, tennis, scherma e atletica, in ordine. Nel tempo libero cinema, libri, viaggi e sogni, e un romanzo d'amore.