Volley, Mondiali 2018: il Brasile doma la Francia al tie-break, vittorie per Iran e Serbia

di - 13 settembre 2018

Il Brasile doma la Francia nel big match della terza giornata dei Mondiali di volley maschile. I verdeoro piegano al tie-break per 15-12 i transalpini a Ruse e affermano la propria superiorità nella pool B. A Varna l’Iran soffoca l’entusiasmo dei padroni di casa della Bulgaria, priva della stella Sokolov, in quattro set. Grande reazione della Serbia, che riscatta la sconfitta contro gli Stati Uniti, rifilando un secco tre a zero al Camerun.

BRASILE-FRANCIA 3-2 (25-20, 25-20, 21-25, 23-25, 15-12)

Avvio subito prepotente del Brasile, capace di fare la differenza sotto rete grazie allo strapotere dimostrato a muro. La Francia viene continuamente rimbalzata dall’atletismo verde-oro, con un conseguente offuscamento delle idee offensive. I primi due set hanno poca storia e vengono vinti dai sudamericani con un doppio 25-20.

Il terzo parziale segna il risveglio di Ngapeth e compagni. Trascinata da ace e attacchi vincenti, la Francia torna in carreggiata con il parziale di 21-25. L’inerzia positiva per il terzo set vinto, consente ai francesi un avvio sprint anche nel quarto parziale. Il Brasile abbozza una reazione, ma si va al tie-break. I verde-oro si impongono per 15-12 con il solito Wallace da 20 punti.

IRAN-BULGARIA 3-1 (25-22, 25-20, 22-25, 21-19, 25-19)

L’Iran rifila la prima sconfitta del torneo alla Bulgaria e si prende il primo posto solitario nella pool D. Grande protagonista della partita è Mohammadjavad Manavinezhad, autore di 21 punti. Il primo parziale scivola via piuttosto liscio con gli asiatici capaci di mantenere le redini del match sin dai primi scambi. Stesso copione si riflette anche nel secondo set (25-20). La Bulgaria reagisce nel terzo, ma la rimonta viene stoppa nel quarto set: troppo superiore l’Iran.

CAMERUN-SERBIA 0-3 (28-30, 16-25, 17-25) 

La Serbia riscatta la sconfitta dell’esordio contro gli Stati Uniti grazie al netto tre a zero contro il Camerun. Top scorer del match Drazen Luburic con 19 punti.

 

© riproduzione riservata