DIRETTA – Milan-Bologna, Gattuso in conferenza stampa (LIVE)

di - 9 dicembre 2017

Sabato 9 dicembre alle 15:30 toccherà a Gennaro Gattuso tenere la conferenza stampa alla vigilia di Milan-Bologna, gara valida per la sedicesima giornata di Serie A 2017-18 in programma alle 20:45 di domenica. Dopo il turno europeo e il pareggio beffa contro il Benevento, per il tecnico rossonero è tempo di prendere veramente le redini di questa squadra e provare ad effettuare la scalata in classifica.

Qualche dubbio di formazione per i rossoneri e Gattuso potrebbe svelare qualche dettaglio dell’11 titolare che schiererà per il match di San Siro. Potrete seguire la conferenza su Sportface.it che vi terrà compagnia con una diretta testuale a partire dall’inizio dell’evento.

AGGIORNA LA DIRETTA


15.58 – Termina qui la conferenza stampa di Gattuso

15.55 – “Non bisogna prendere decisioni affrettate, ho fatto degli errori di questo genere nel primo anno a Pisa. Noi dobbiamo lavorare, anche se non abbiamo tempo o pazienza adesso. Le sconfitte e i risultati di questi giorni mi danno noia soprattutto per la storia del Milan, più che per me stesso.”

15.52 – Alla domanda sul modulo adottato da lui se fosse stato ad inizio stagione: “Con la difesa a tre si deve scivolare bene, altrimenti diventa una difesa a cinque. I due laterali devono uscire con forza, invece nelle ultime due partite ci siamo schiacciati tanto.”

15.50 – Sul rapporto con la società: “C’è grande trasparenza, ci confrontiamo su tutto e lo facciamo quotidianamente.”

15.48 – Sul tempo che serve al Milan per crescere: “Servirà almeno un mese o un mese e mezzo, ma questo non deve essere una scusante. Di riffa o di raffa dobbiamo trovare i risultati, conta solo questo al momento.”

15.45 – Sull’esordio a San Siro da allenatore: “La mia emozione durerà un minuto o due, dopo sarà concentrato sulla partita perchè affrontiamo una squadra che può metterci in grande difficoltà. Per tanti anni ho giocato a San Siro, anche io qualche fischio l’ho beccato. Domani però chiedo aiuto anche al pubblico, perchè so cosa possono dare ai giocatori. Spero che non ci siano contestazioni alle prime difficoltà

15.43 – “Dobbiamo riuscire a coprire meglio il campo, aiutandoci l’un altro. Non si può pretendere che tutto cambi subito, magari siamo stati anche poco fortunati ma la fortuna ce la dobbiamo cercare. Domani sera conterà soprattutto il risultato, perchè ci permetterebbe di lavorare con più serenità.

15.40 – Sull’intensità degli allenamenti: “Trovo normale che non si raccolgano subito i frutti del lavoro, ci sono giocatori che a Rijeka erano in campo per la prima volta dopo tanto tempo. Qualche cosa buona comunque ho visto, Locatelli e Calabria hanno fatto bene per buona parte della gara.”

15.38 – Sul cambio di modulo al 4-3-3: “Vediamo, ma non è il segreto di Pulcinella. Il mio compito è quello di far rendere al meglio i giocatori, al momento con la difesa a tre serve tempo per creare degli automatismi. Per come la vedo io, bisogna avere una gamba importante ma stare in tre difensore con un solo attaccante non è giusto. Dopo non possiamo creare superiorità nelle altre zone.

15.34 – Su Andre Silva: “Forse non si espresso ai livelli che esprime in allenamento, per questo chiedo di più. E’ un giocatore molto forte, anche lo stesso Kalinic di solito attaccava 15-20 volte la profondità. Kessie e Calhanoglu possono e devono fare di più.”

15.32Inizia la conferenza! Sulla partita di domani: “Sarà difficile, loro sono molto bravi soprattutto in ripartenza. Dai miei voglio vedere rabbia, dobbiamo imparare a reagire dopo uno schiaffo”

15.28 – Tra pochi minuti il via alla conferenza stampa di Gattuso

© riproduzione riservata