Giovanni Malagò sull’Under 21: “Ci avevo puntato tanto, unica delusione di questi giorni”

Giovanni Malagò Giovanni Malagò - Foto Osservatorio Promozione Sportiva

Giovanni Malagò esprime tutto il suo sconforto in merito all’eliminazione dell’Italia Under 21 agli Europei di categoria. A poche ore dall’assegnazione delle Olimpiadi 2026 a Milano-Cortina, il presidente del Coni ha rivelato: “Mi dispiace tantissimo, avevo puntato tanto sull’Under 21 come penso anche Gravina e la Federcalcio. E’ una squadra molto forte, abbiamo avuto l’onere e l’onore di organizzare in casa questi Europei e questo significa di avere il vantaggio della qualificazione di diritto. Onestamente, una grande delusione. L’unica brutta notizia sportiva di questi giorni”.

Sulla nazionale femminile impegnata nei Mondiali invece spiega: “Milena (la ct Bertolini, ndr) sa cosa fare meglio di tutti e dove mettere testa e cuore e le sue ragazze lo hanno già dimostrato. Ogni partita l’asticella si alza, ma io mi sento di dire solo: coraggio, tutta l’Italia è con voi. Le donne sono tanti anni che ci danno soddisfazioni, ora è arrivato anche il calcio in maniera quasi inaspettata. Poi la squadra femminile è olimpica, quindi siamo tutti con loro”.

Malagò ha poi smentito una voce di un possibile ruolo come presidente della Roma: “La Roma mi fa soffrire, ma non farò il presidente. Io mi occupo di Coni e di sport olimpici”.