F1, problemi di affidabilità in casa Mercedes. Wolff: “Non escludo nuovi cambi del motore”

Toto Wolff - Foto MacKrys - CC-BY-SA-4.0 Toto Wolff - Foto MacKrys - CC-BY-SA-4.0

Problemi di affidabilità in casa Mercedes. Lewis Hamilton è sotto di sei punti da Max Verstappen nella classifica generale, e nel GP di Turchia aveva dovuto scontare una penalizzazione di dieci posizioni sulla griglia di partenza a causa della sostituzione del motore endotermico, il cosiddetto “Ice”. “La sanzione non potevamo evitarla. C’erano alcuni dati del motore endotermico che non promettevano nulla di buono e abbiamo pensato che un ritiro, in questo momento del campionato, avrebbe ucciso le nostre possibilità – ha detto il team principal Toto Wolff a Sky Sports Inghilterra – . Nel corso della stagione abbiamo avuto qualche piccolo problema e non sempre siamo riusciti a capirne la provenienza o quanta prestazione ci abbia fatto potenzialmente perdere. Con una nuova unità, adesso crediamo di poter arrivare un po’ più in là. Di tanto in tanto, può succedere che ci siano inconvenienti con le materie prime e bisogna mettere in conto che talvolta un lotto sia difettoso. Pensiamo però di aver capito la radice di questi problemi”.

Di solito, un quarto Ice dovrebbe resistere fino alla fine, ma potrebbe anche arrivare un momento in cui potrebbe valere la pena montare una componente fresca, nel caso in cui questa fosse a rischio. Valuteremo la situazione strada facendo” ha aggiunto Wolff.