Milani: “Non sottovalutate il virus, durante gli allenamenti mi sembra di morire”

Matteo Milani taekwondo Matteo Milani - Foto Profilo ufficiale facebook

Matteo Milani è un esponente italiano della disciplina taekwondo, risultato positivo al Coronavirus il 7 marzo e guarito concretamente il 16 aprile. L’atleta azzurro accusa però tutt’ora dei problemi respiratori durante sessioni di allenamento o genericamente esercizio fisico, come da lui stesso dichiarato durante un’intervista per la Gazzetta dello Sport: “Sono in affanno anche solo nel fare le scale, durante un allenamento mi devo fermare perché mi sembra di morire. I 14 giorni di isolamento? Non bastano. Non prendete sottogamba il virus. Io sono l’esempio che il Covid-19 può davvero colpire chiunque e, anche se in maniera lieve, ne risenti. Mi auguro che anche questi ultimi problemi respiratori siano solo temporanei, ma non posso sapere per quanto ancora dureranno“.