Barcellona, Ansu Fati rinnova fino al 2027: clausola rescissoria di 1 miliardo

Camp Nou (Barcellona) - Foto Andrea Buratti CC BY-SA 3.0

Ansu Fati rinnova con il Barcellona. Il club blaugrana continua a blindare i suoi giovani talenti e, dopo quello di Pedri, arriva la conferma del rinnovo anche per il giovane classe 2002. L’attaccante spagnolo di origine guineana, cresciuto nella Masia blaugrana, ha rinnovato il contratto fino al 2027, con una clausola rescissoria fissata a un miliardo di euro. Il 25 agosto 2019, Fati è diventato il secondo più giovane giocatore nella storia del Barça a debuttare in prima squadra a 16 anni e 298 giorni (meglio di lui solo Vicente Martinez a 16 anni, 9 mesi e 7 giorni). Appena una settimana dopo è arrivato il primo gol, diventando così il più giovane marcatore di sempre con la maglia blaugrana. Fati, che ha ereditato la “pesante” maglia numero 10 di Leo Messi, è ora fermo ai box da quasi 10 mesi a causa di un grave infortunio risalente al novembre 2020. Nonostante questo ha già collezionato 47 presenze e 15 gol col Barcellona, che gli ha rinnovato la fiducia.