Salernitana, Sabatini: “Questo non è più calcio, auspico la sospensione fino a quando non torneremo alla normalità”

Walter Sabatini, Bologna - Foto Antonio Fraioli

Spalletti? Non l’ho sentito, lo vedrò oggi. Non può essere un nemico, siamo avversari, anche se noi siamo avversari fragili”. Walter Sabatini ha parlato, in un’intervista a Il Mattino, del suo rapporto con il tecnico del Napoli, oggi avversario al “Maradona”. Il neo direttore sportivo della Salernitana ha poi parlato della situazione Covid in Serie A: “Questo non è più calcio, auspico la sospensione fino a quando non si torna alla normalità. Che senso ha arrivare a una partita con 6 uomini in meno? E’ una situazione invivibile”.