Lituania-Italia, Mancini: “Record di Lippi? Mi interessa raggiungerlo al Mondiale”

Gianluca Mancini, Foto Antonio Fraioli

“La Lituania era più abituata a giocare su questo campo difficile. La cosa più importante era riuscire a vincere la terza partita in sette giorni, il bicchiere è mezzo pieno perché le gare sono tutte difficili e qui la Svizzera ha vinto solo 1-0. Il record di 25 risultati utili di Lippi? Mi interessa raggiungerlo a dicembre del 2022”. Queste le parole del Ct Roberto Mancini dopo la vittoria per 2-0 sulla Lituania nella terza giornata di qualificazioni ai Mondiali. Tante occasioni ma poca concretezza per gli azzurri che però vincono ancora e tengono la porta inviolata per la sesta partita consecutiva: “Abbiamo avuto tante occasioni per segnare e non ci siamo riusciti. Ma non è facile e un po’ di brillantezza è mancata – ha spiegato il Ct a Rai Sport – Le ripartenze degli avversari? Abbiamo rischiato perché non eravamo messi benissimo in campo. Abbiamo commesso qualche errore tecnico di troppo a causa del rimbalzo innaturale del pallone”. Sulla prova di Immobile – autore del 2-0 su rigore ma poco preciso sotto porta -, Mancini invita a “valutare tanti aspetti” perché “Ciro ha dato il massimo. La condizione non è brillante e ogni tanto si è un po’ appannati. I gol con continuità arriveranno”. E sulla possibilità di allargare la rosa delle Nazionali agli Europei a 25 giocatori: “Può essere una valutazione giusta. È difficile sostituire calciatori visto che in quel periodo i giocatori sono in vacanza”.