Calcio, così l’Albania dopo i fatti contro la Polonia: “Incidenti non ci onorano ma gli ospiti hanno provocato”

Logo Mondiali Qatar 2022 Logo Mondiali Qatar 2022

La Federcalcio albanese prende posizione dopo i brutti fatti avvenuti durante Albania-Polonia 0-1, sfida valida per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del 2022. Nel secondo tempo, infatti, il match è stato sospeso per una ventina di minuti a causa del reiterato lancio di bottiglie di plastica da parte dei tifosi di casa dopo il gol degli ospiti. La federazione ha riconosciuto che “gli incidenti non onorano l’Albania e i suoi meravigliosi tifosi” ma ha anche puntualizzato che “solo alcune decine di individui hanno rovinato le cose buone fatte dalla squadra. Non abbiamo tifosi violenti. Al contrario, l’ottimo comportamento e il supporto dei nostri tifosi durante le partite e fuori sono per noi motivo di orgoglio”. L’accento è stato anche posto sulle continue provocazioni dei tifosi polacchi, che avrebbero suscitato poi la reazione del pubblico di casa.