Fair Play Finanziario, la Uefa non fa sconti: sanzioni per Porto, Betis e Sporting Lisbona

Uefa Logo

Porto, Sporting Lisbona, Betis Siviglia, Astana, Cluj, Cska Sofia, Mons Calpe e Santa Clara. Questi sono i club recentemente sanzionati dalla Uefa per aver violato le norme relative al Fair Play Finanziario. Prima sezione dell’Organo di Controllo Finanziario che non ha fatto sconti per i blasonati club in questione, i quali non hanno rispettato i requisiti necessari per superare l’esame FFP. Astana e Cluj, nel dettaglio, puniti con multe per 150mila e 200mila euro totali; per quanto concerne Porto, Sporting, Betis, Cska, Mons Calpe e Santa Clara, definita l’esclusione dalle competizioni targate Uefa a partire dal 2022/2023 e sino al 2024/2025. Grande attesa per comprendere se le sanzioni descritte siano confermate per via definitiva o negoziabili. Con questo status quo, però, gravi danni a più livelli per le società coinvolte.