Bundesliga 2021/2022: gol e spettacolo tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco, la spuntano i bavaresi

Robert Lewandowski - Foto Instagram

Era il big match di giornata e non ha affatto deluso le attese. Borussia Dortmund e Bayern Monaco hanno dato vita ad una sfida emozionante e piena di colpi di scena, in cui i bavaresi si sono imposti per 2-3 nella 14esima giornata di Bundesliga 2021/2022. Protagonisti i due bomber Lewandowski e Haaland, mentre in negativo si è distinto Mats Hummels, che ha inciso in maniera decisiva sul primo e sul secondo gol degli ospiti. Il Bayern, quindi, allunga a quota 34 punti, +4 sugli avversari odierni, che ora vedono a -3 anche il Bayer Leverkusen.

GLI HIGHLIGHTS

CRONACA – La partita si infiamma fin dai primissimi minuti, e infatti dopo nove minuti si è già sull’1-1. I padroni di casa sono andati in vantaggio grazie alla splendida rete di Julian Brandt, che ha ricevuto e convertito in rete, dribblando Davies, l’altrettanto splendido passaggio di Bellingham. Poco dopo è arrivato il pareggio firmato da Robert Lewandowski: erroraccio di Hummels, che a centrocampo si fa intercettare il passaggio da Thomas Muller; la ripartenza è fulminea, e il polacco subentra prepotentemente nell’azione siglando la nuova parità. Nel finale di tempo, gli uomini di Nagelsmann passano in vantaggio grazie a Coman al termine di un’azione rocambolesca. La difesa del Dortmund non riesce a liberare l’area dopo il cross di Davies, il francese ex Juventus si ritrova la palla tra i piedi e realizza dopo l’ulteriore deviazione di Reus.

In avvio di ripresa, gli uomini di Marco Rose trovano la nuova parità grazie a Haaland, che risponde alla controparte polacca timbrando a sua volta il cartellino. Il norvegese riceve da Bellingham, e di prima insacca con un insolito (anche se ci ha abituato a vederlo segnare in tutti i modi) tiro a giro di destro. La partita poi procede sui binari dell’equilibrio, fino a quando non entriamo nell’ultimo quarto d’ora. Calcio d’angolo per il Bayern Monaco, con il Borussia che libera. Ma l’attenzione dell’arbitro Zwayer viene richiamata dal var, che evidentemente ha rilevato qualcosa di sospetto in area di rigore. Il direttore di gara è costretto all’on-field review per un tocco di braccio di Hummels. In effetti, la palla sbatte sul gomito del tedesco, e Zwayer assegna il rigore agli ospiti. Sul dischetto Lewandowski, che realizza nonostante il tocco di Kobel (penalty che comunque sarebbe stato ripetuto, in quanto il portiere del Dortmund era nettamente staccato dalla linea di porta).

Pochi minuti più tardi e ancora Hummels rischia di completare il trittico di frittate giornaliero, sfiorando l’autogol. La reazione del Borussia Dortmund si ferma su una ghiotta occasione per Bellingham, che di testa manca il bersaglio grosso. Poi ancora qualche tentativo di Malen, ma nel pieno del recupero monstre di dieci minuti (record nel campionato tedesco), l’occasione migliore capita nei piedi di Meunier dopo un’indecisione di Upamecano. A un minuto dalla fine, Il Bayern riparte da azione di angolo per il Dortmund: palla a Tolisso, che sbaglia nell’appoggio a porta vuota dai 35 metri.