Basket, Supercoppa 2021: Milano è la prima finalista, sconfitta Brindisi per 72-67

Olimpia Milano-Openjobmetis Varese 2017/2018 - Foto Sportface

L’Olimpia Milano è la prima finalista della Supercoppa 2021 di basket. I lombardi hanno battuto per 72-67 una buonissima Happy Casa Brindisi al termine di un match lottatissimo soprattutto nel terzo e nell’ultimo periodo. Alle ore 21:00 conosceremo il nome dell’altra finalista, una tra la Reyer Venezia e la Virtus Bologna, che si sfideranno nella seconda semifinale di giornata. L’Olimpia ha condotto la partita senza problemi nel primo tempo salvo poi subire una splendida rimonta da parte dei pugliesi grazie soprattutto a Nick e Josh Perkins (16 punti per entrambi). Alla fine, però, l’esperienza e la profondità di Milano ha fatto la differenza. Sono stati addirittura in cinque ad andare in doppia cifra. Grandissimi meriti soprattutto ad Hall (9 punti ma tutti nel delicatissimo ultimo periodo), una sentenza dalla lunetta (6/6).

RIVIVI IL LIVE DI BRINDISI-MILANO

RIVIVI IL LIVE DI BRINDISI-MILANO

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI SEMIFINALI

SUPERCOPPA 2021: RISULTATI E CLASSIFICHE

PROGRAMMA COMPLETO: CALENDARIO E TV DI TUTTE LE PARTITE

SUPERCOPPA 2021: IL REGOLAMENTO, TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

SUPERCOPPA 2021: L’ALBO D’ORO DELLA COMPETIZIONE

LA PARTITA – Milano sfrutta alla perfezione un veemente inizio di secondo quarto ed all’intervallo si trova avanti di ben 14 lunghezze (41-27). Brindisi fatica tremendamente nel tiro da due punti, solamente il 38%. Troppo poco per pensare d’impensierire una squadra tecnica e profonda come l’Olimpia. Quest’ultima ha nelle sue principali armi offensive un buonissimo Melli (7 punti) ma soprattutto uno straordinario Mitoglou (11 punti). L’ala greca è forse il fattore più importante dell’allungo milanese del secondo periodo. Milano riesce a sopperire anche alla scarsa percentuale nel tiro da tre punti (appena il 13%). Nel terzo quarto, però, succede l’incredibile.

La Happy Casa inizia ad aumentare i giri del proprio motore e l’aggressività. Il risultato è uno straordinario parziale di 29-10 che proietta i pugliesi addirittura sul +5 a 10′ dal termine (56-51). Straordinari Nick e Josh Perkins, i principali fautori della rimonta brindisina rispettivamente con 11 e 10 punti all’attivo. Nel quarto periodo Milano sfrutta la sua maggior esperienza ed in qualche modo riesce a portare il match a casa. L’Olimpia realizza quasi il doppio dei punti rispetto all’Happy Casa (21-11) e ringrazia soprattutto uno straordinario Hall da 6/6 ai tiri liberi. Provvidenziale anche Shields. Onore comunque a Brindisi, sempre rimasta attaccata al punteggio. Alla fine la differenza l’ha fatta solamente qualche piccolo dettaglio.