Supercoppa basket 2021, il regolamento: la formula, come funziona

Supercoppa Serie A1 basket Logo 2021

Tutto pronto per l’inizio della Supercoppa 2021, appuntamento che dà inizio alla stagione 2021/2022 di basket. Ma come funziona questa competizione? Ecco tutto quello che c’è da sapere, il regolamento e la composizione del torneo. Prima di tutto, si ricorda che la Supercoppa è suddivisa in due fasi: una prima fase a gironi, che si svolgerà dal 3 al 14 settembre, mentre dal 18 al 21 settembre andrà in scena la Final Eight, ad eliminazione diretta.

PROGRAMMA E DIRETTA STREAMING QUARTI DI FINALE

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI SEMIFINALI

PROGRAMMA COMPLETO: CALENDARIO E TV DI TUTTE LE PARTITE

SUPERCOPPA 2021: IL REGOLAMENTO, TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

SUPERCOPPA 2021: IL CALENDARIO DEI QUARTI DI FINALE

SUPERCOPPA 2021: L’ALBO D’ORO DELLA COMPETIZIONE

COMPOSIZIONE GIRONI

GIRONE A: Umana Reyer Venezia, UNAHOTELS Reggio Emilia, Fortitudo Bologna
GIRONE B: Banco di Sardegna Sassari, Vanoli Basket Cremona, Openjobmetis Varese
GIRONE C: Nutribullet Treviso Basket, Germani Brescia, GeVi Napoli Basket
GIRONE D: Allianz Pallacanestro Trieste, Dolomiti Energia Trentino, Bertram Derthona Tortona

LA FORMULA

Al torneo parteciperanno tutte le squadre iscritte al campionato di Serie A1 2021/2022. La composizione dei gironi è avvenuta seguendo il criterio del ranking in base alla classifica finale della stagione 2020/2021, ad esclusione delle quattro teste di serie. Queste ultime sono le due finaliste della ultima edizione della Coppa Italia (A|X Armani Exchange Milano e Carpegna Prosciutto Pesaro) e le due finaliste del campionato della stagione precedente. Considerato che l’Armani Exchange è anche la squadra vincitrice della Coppa Italia, oltre alla Virtus Bologna la quarta e ultima testa di serie è la terza classificata del campionato, ovvero la Happy Casa Brindisi.

Per quanto riguarda i gironi, come di consueto la vittoria varrà due punti, la sconfitta zero. Ad accedere alla fase finale sarà solo la prima classificata di ogni girone. Ma cosa succede in caso di parità? Se la condizione di parità riguarda due squadre, avrà la meglio la formazione che ha ottenuto più vittorie negli scontri diretti. Se la parità riguarda tutte e tre le squadre di ogni girone, si procederà con lo stilare la classifica avulsa. Nel caso persista la parità, si procede applicando il cosiddetto Quoziente Canestri, calcolato dividendo il totale dei punti segnati per il totale dei punti subiti da ciascuna squadra negli incontri diretti. Se c’è ancora parità tra le squadre, si procede ad un nuovo calcolo, dividendo il totale dei punti segnati per il totale dei punti subiti in tutti gli incontri. In ultima istanza, la precedenza verrà attribuita alla squadra che avrà segnato il maggior numero di punti.

Le suddette quattro teste di serie entreranno in gioco nella fase finale. Di seguito, la composizione degli accoppiamenti, già definiti:

Carpegna Prosciutto Pesaro – Vincente Girone A
Happy Casa Brindisi – Vincente Girone B
A|X Armani Exchange Milano – Vincente Girone C
Virtus Segafredo Bologna – Vincente Girone D

A partire dai quarti fino alla finale, gli incontri saranno tutti su gara secca, quindi chi vince al termine dei quattro periodi regolamentari, o dopo gli eventuali supplementari, accede al turno successivo, fino alla finale, dove la squadra che otterrà più punti sul singolo incontro si fregerà del titolo di Campione della Supercoppa.