Quarantena e green pass, cosa cambia dal 1 aprile? Contatto con positivo, tutte le novità

Da venerdì 1 aprile sostanziali modifiche saranno attuate dal Governo italiano per quanto riguarda la quarantena e il green pass. Con il decreto riaperture, che proverà a superare gradualmente le attuali restrizioni nell’ambito della pandemia, cambiano le regole per quanto concerne il contatto stretto con un positivo per chi ha il super green pass, il green pass base o non è vaccinato. Ecco tutte le novità.

Come cambiano le regole sulla quarantena?

Dall’1 aprile le regole sul fronte della quarantena sono uguali sia per chi è vaccinato che per chi non è vaccinato. Non ci sarà più la quarantena in caso di contatto, anche stretto, con una persona che si scopre poi essere positiva al Covid: basterà un’autosorveglianza di dieci giorni, senza tampone se non in caso di sintomi. Soltanto chi risulterà positivo al Covid sarà obbligato a rimanere a casa in isolamento.

TUTTE LE NOVITA’ DALL’1 APRILE

Dove non servirà più il green pass?

Non sarà più chiesto un green pass, base o rafforzato che sia, a partire dall’1 aprile per per consumare un caffè in un tavolo all’aperto, per le attività sportive all’aperto, per accedere a negozi e attività commerciali, uffici pubblici, musei, banche, musei, poste. Anche per salire sui mezzi di trasporto pubblico locale, quindi metropolitane, tram o autobus, ma pure per alloggiare in un hotel e utilizzare, da ospite dell’albergo, il ristorante interno della struttura ricettiva.