Volley, Conegliano vince la Champions League 2021: Vakifbank battuto al tie-break

Imoco Volley Conegliano Imoco Volley Conegliano - Foto di Filippo Rubin/LVF

L’Antonio Carraro Imoco Conegliano è Campione d’Europa per la prima volta della sua storia. Le Pantere hanno vinto per 3-2 (22-25, 25-22, 23-25, 25-23, 15-13) la finale di Champions League femminile 2020/2021 di volley contro il VakifBank Istanbul. Le Pantere perdono il primo set e si trovano poi sotto 1-2, ma le ragazze di Santarelli agguantano il tie-break e si aggiudicano la vittoria (41 punti di Egonu), conquistando l’unico trofeo mancante in bacheca. Si tratta della 64esima vittoria consecutiva di Conegliano, che ora detiene tutti i cinque trofei a disposizione (Mondiale per Club, Supercoppa italiana, Coppa Italia, Scudetto e Champions League). Di seguito la cronaca della finale al cardiopalma contro le turche di Guidetti.

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH

LE PAGELLE DELLA FINALE

L’ALBO D’ORO: TUTTE LE VINCITRICI E I RECORD

TUTTI I RISULTATI DELLA CHAMPIONS FEMMINILE 2021

CRONACA – Santarelli parte con Wolosz, Hill, De Kruijf, Sylla, Folie, Egonu, De Gennaro libero. Guidetti risponde con Haak, Gunes, Guimaraes, Bartsch, Rasic, Ognjenovic, Aykac il libero. Folie apre le marcature (1-0), ma sono le turche a trovare il primo break (4-6) e provano a scappar via (5-9). Le turche rimangono in vantaggio (10-15), le Pantere si avvicinano (13-15) ma il VakifBank resta avanti (16-19). La compagine veneta rosicchia qualche punto (18-20) ma alla fine si arrende 22-25).

La seconda frazione inizia all’insegna dell’equilibrio (5-5), le turche provano a scappar via (9-13) ma le venete non demordono e ristabiliscono la parità (13-13). Le Pantere poi completano il sorpasso (18-16), le turche recuperano (da 23-20 a 23-22), ma Egonu trascina l’Imoco alla vittoria del set (25-22).

Il Vakifbank prova subito a fare la voce grossa anche nel terzo parziale (6-11), ma qualche errore delle turche e una Adams in palla riportano sotto Conegliano (13-14). Egonu trascina le Pantere al vantaggio (17-15), ma le ragazze di Guidetti pareggiano subito i conti (17-17), la lotta punto a punto prosegue fino al 21-21 ma le turche sono più lucide nel finale e si portano a casa il set (23-25).

Conegliano inizia la quarta frazione aggressiva (7-5), il VakifBank rimane a contatto (9-8) ma poi arriva una nuova accelerazione delle venete (14-10). De Gennaro mostra tutte le proprie qualità da palleggiatrice aggiunta e Adams (entrata nel secondo set) continua a dare riscontri positivi (17-13). Le ragazze di Guidetti riescono ad accorciare (19-17), per poi pareggiare i conti sul 21-21. De Kruijf firma il punto che riporta l’Imoco in parità (23-23), poi Egonu e l’errore di Haak fanno il resto: si va al tie-break (25-23).

Avvio di tie-break horror per Conegliano: le turche volano sullo 0-4, ma il time-out di Santarelli scuote le Pantere, che affidandosi ad Egonu tornano a -1 (3-4). Un errore di Haak ristabilisce l’equilibrio (5-5), poi le Pantere provano a scappar via (9-7). Il set sembra indirizzarsi a favore delle venete (14-10), ma con l’esperienza il Vakifbank tiene vive le speranze (14-13). Egonu attacca da posto quattro e la palla finisce fuori, ma il challenge chiamato da coach Santarelli mostra il tocco del muro turco che regala la vittoria alle Pantere (15-13).