Pallanuoto, Europa Cup 2018: Setterosa da urlo a Verona. Ungheria battuta 13-12

di - 4 dicembre 2018
Pallanuoto - Italia - Rio 2016 - Foto Mezzelani/Gmt

Un grande Setterosa fa sua la partita contro l’Ungheria, secondo match della prima fase dell’Europa Cup 2018 di pallanuoto. Alla piscina “Monte Bianco” di Verona le azzurre ipotecano la qualificazione alla Final Six grazie ad un successo di misura ma quantomai importante, per 13-12. Partenza furiosa dell’Italia, che si porta in pochi minuti sul 4-0. Il tricolore gestisce il vantaggio con autorità, tenendo a distanza le avversarie. Nel finale le ungheresi effettuano il sorpasso sul 10-9, avendo anche una ghiotta chance per il +2. Il Setterosa è duro a morire, e a seguito dell’ennesimo aggancio, è Chiappini a realizzare il rigore che vale la vittoria.

Grande vittoria che voglio dedicare al pubblico di Verona – afferma il tecnico azzurro Fabio Conti – che con il suo incredibile sostegno è stato il quattordicesimo giocatore in acqua. La squadra ha dimostrato ciò che chiedevo alla vigilia: voglia di vincere, di non mollare mai e di restare aggrappata sempre alla partita. Abbiamo sbagliato qualcosa di troppo in superiorità numerica ma degli errori ne parleremo con più calma; stasera voglio solo soffermarmi questa sera sulle ottime sensazioni che le ragazze mi hanno trasmesso”.

© riproduzione riservata