Hockey, Nhl: New York vince 8-1. Ok Washington e Montreal

New York Islanders - Official Facebook Page

Nella domenica NHL si son disputate solamente tre partite per via del “Super Bowl” targato NFL. Ma andiamo a vedere qual è stato il resoconto della giornata.

New York Islanders – Edmonton Oilers 8-1
Isles straordinari con un match messo in cassaforte già dopo i primi 11 minuti. Gli Oilers concedono 16 tiri nella prima frazione subendo tre goal da Boychuk, Kulemin e capitan Tavares. Questo tris degli uomini di coach Capuano costringe alla sostituzione forzata di Anders Nilsson in favore di Cam Talbot (gravemente insufficiente nella nottata precedente contro Montreal). Nei restanti 40 minuti si scatena Kyle Okposo che segna una tripletta oltre ai goal di Bailey e Clutterbuck. Per gli Oilers da annotare il ritorno al goal di Connor McDavid mentre palese frustrazione per Zack Kassian che perde la testa rimediando 3 penalità in una sola azione. Un’altra nottata da dimenticare per i canadesi.

Washington Capitals – Philadelphia Flyers 3-2
Tanta sofferenza per la capolista della lega che riesce a trovare il modo di rimontare la partita nel secondo periodo e di riprendere il pallino del gioco in mano nell’ultima frazione. Gli ospiti vanno avanti con la rete di Del Zotto assistito dai “rookie” Gostisbehere e Cousins (primo punto nella NHL). Ovechkin pareggia i conti siglando la trentesima rete stagionale mentre Orlov capovolge il risultato un minuto dopo. Per i Flyers va a segno Schultz a soli 51 secondi dall’inizio del terzo periodo ma Matt Niskanen con uno slalom perfetto ristabilisce il vantaggio dei Capitals che salgono a quota 80 punti (17 in più dei New York Rangers in Metropolitan Division).

Montreal Canadiens – Carolina Hurricanes 2-1 (ai rigori 1-0)
Seconda vittoria consecutiva per i Canadiens che non riuscivano a raggiungere questo “traguardo” (se così si può chiamare) da fine novembre 2015. Montreal gioca male i primi 20 minuti (subendo la rete del vantaggio di Carolina con Jeff Skinner) ma si sveglia nella ripresa e pareggia il match con uno splendido goal di capitan Max Pacioretty. Ben Scrivens si prende una grossa rivincita salvando il risultato in più occasioni e mantenendo la porta inviolata agli shootout. Rigori decisi da Sven Andrighetto al quinto round.

L’autore: /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.