La Drev guida il gigante di Lienz. Brignone 6ª dopo la prima manche

Federica Brignone - Foto Fisi/Pentaphoto

di Francesco Milano

La giovane Ana Drev guida a sorpresa la classifica provvisoria dello slalom gigante femminile di Lienz, in Austria. Dopo la prima manche la slovena, in carriera mai oltre il sesto posto, precede di due centesimi la svizzera Lara Gut e di sei centesimi l’austriaca Eva-Maria Brem. Fuori per salto di porta è invece finita la campionessa statunitense Lindsey Vonn e così Gut ha già la certezza di mantenere e forse consolidare il suo primato in classifica generale, dov’è seguita proprio dalla statunitense.

Migliore azzurra è Federica Brignone con il sesto tempo in 1.02.41: molto aggressiva in pista e reduce da un leggero stato influenzale, ha commesso un paio di piccoli errori. Per l’Italia ci sono poi – dopo la prova delle prime trenta atlete al via – Francesca Marsaglia, decima; Irene Curtoni, tredicesima; Manuela Moelgg, sedicesima; Nadia Fanchini, diciannovesima; Marta Bassino, ventesima; Elena Curtoni, ventitreesima; e Sofia Goggia, venticinquesima. La pista – in una giornata di sole con due gradi sopra zero e con neve artificiale molto ben compattata, una lunga striscia bianca tra boschi e prati verdi – non è particolarmente ripida, ma ha interessanti passaggi tecnici in contropendenza e con molti dossi. Seconda manche alle ore 13.30.