Wta Palermo 2019, Sara Errani: “Bloccata dalla paura, il tennis è maledetto”

Sara Errani FOTO SPORTFACE

“Il tennis è maledetto. Penso di essere ancora molto lontana dalla condizione in cui confido, non è questione di risultati ma è questione di gioco e di livello da raggiungere. Palermo è sempre molto calorosa, è un peccato essere uscita di scena così presto”. Non nasconde tutta la propria delusione Sara Errani, eliminata al primo turno del Wta di Palermo 2019 dopo aver perso per 1-6 6-3 4-6 contro la lucky loser ungherese Fanny Stollar.

Sui prossimi appuntamenti per il pronto riscatto: “Dovrei giocare due eventi da 60.000 dollari in America, poi non lo so, qui mi giocavo l’accesso agli Us Open. Proverò al Bronx a giocare le qualificazioni, ma sono comunque molte partite da vincere per tornare su, vedremo”.

Sulle cause che hanno portato alla sconfitta di oggi e in generale a un periodo non troppo positivo: “Devo riuscire a ritrovare un buon livello di gioco, mi sento bloccata, sempre con una grande paura, devo riuscire a superarla per ritrovare il mio livello. Tutto il mio gioco risente della mia paura. Devo solo giocare libera con tutto ciò che ho dentro, non devo avere paura di sbagliare e devo riuscirci da sola, nessuno può farlo al posto mio”.