Wimbledon, Federer: “Sono esausto, ma felicissimo di giocare la finale”

Roger Federer - foto Ray Giubilo Roger Federer - foto Ray Giubilo

Sono esausto, alla fine è stata dura, Nadal ha giocato dei colpi incredibili. Ma sono felicissimo di poter giocare un’altra finale a Wimbledon”. Roger Federer ha ancora gli occhi di chi ancora non ha realizzato quanto fatto sul campo centrale di Wimbledon.Credo che il livello sia stato molto alto, le battaglie con Rafa sono sempre speciali e il pubblico è stato incredibile – ha proseguito lo svizzero a caldo al termine della semifinale contro Nadal vinta in quattro set – Quali sono state le chiavi del mio successo? Ho servito bene, ho vinto i punti più importanti della partita e sono riuscito a contrastare Nadal anche in diversi scambi lunghi”. Domenica alle ore 15:00 italiane Federer contenderà il trofeo al numero uno del mondo, Novak Djokovic. “Nole ha giocato alla grande contro Bautista, qui è il campione uscente, un tennista fantastico e non a caso è il numero uno al mondo. Sarà una partita difficile, spero di riuscire a portarlo al limite, ma sicuramente sarà un’altra partita speciale da giocare come quelle contro Rafa“, ha concluso Federer.