Tennis, Berrettini torna in campo: “Ho lavorato sul mio corpo, voglio rientrare in top ten”

Matteo Berrettini Matteo Berrettini - Foto Ray Giubilo

Dopo oltre un mese di stop Matteo Berrettini è pronto a tornare in campo nel torneo Atp di Acapulco 2023. Il tennista romano non scende in campo dall’eliminazione nel primo turno dell’Australian Open subita per mano di Andy Murray, ma ha rivelato di avere ben chiari i propri obiettivi per questa stagione: “Ovviamente il ranking lo guardo. Sono stato top 10 per tre anni di fila e non esserlo mi disturba, ma nel senso buono perché sento la pressione e ho motivazioni per volerci tornare. Sfortunatamente lo scorso anno ho avuto molti infortuni e non ho giocato molto. Adesso mi auguro di far bene ad Acapulco e che la mia trasferta negli Stati Uniti sia positiva”.

L’ex numero 6 del ranking Atp è poi tornato a parlare della sconfitta in Australia contro Andy Murray: “Abbiamo giocato una partita molto dura. Una di quelle che rimarrà nella storia del tennis. Ho avuto un po’ di problemi a dormire pensandoci, ma questo è il tennis e ho ricominciato ad allenarmi duramente. Dopo il ko con Murray non ho dormito la notte, ma questo è il tennis e sono tornato ad allenarmi duramente”.

“Alla fine della scorsa stagione non ho potuto fare un’adeguata preparazione a causa degli infortuni e perché il piede mi faceva male. Ho deciso di prendermi una pausa per lavorare sul mio corpo che è stato il problema dello scorso anno. Quando sono riuscito a giocare, l’ho fatto bene, ma non abbastanza. Per questo mi sento fiducioso per il resto della stagione”, ha concluso Berrettini.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.