INTERVISTA – Fabbiano: “I mesi di stop mi hanno fatto riflettere, voglio tornare al 100%”

Thomas Fabbiano - Foto Ray Giubilo

Thomas Fabbiano è un tennista italiano, dunque in attività. Questo prologo è necessario per introdurre la situazione relativa all’atleta pugliese, il quale aveva deciso di ‘dire basta’ all’attività agonistica nel periodo post-lockdown. Dopo il frangente di stand-by consapevole, Fabbiano ha scelto di continuare a lottare tra i campi di tutto il mondo, al fine di ricercare e trovare nuove sensazioni, gioie e dolori che solo il tennis può regalare. Il direttore Alessandro Nizegorodcew ha intervistato il tennista nativo di San Giorgio Ionico, quest’ultimo entusiasta di poter raccontare i propri progetti futuri.

Fabbiano ha primordialmente esplicato le motivazioni della drastica scelta di fermarsi: “Dopo aver fatto due mesi di allenamento post-lockdown, sono sceso in campo a Todi e a Perugia. Ho giocato e ho messo in pratica ciò che avevo preparato, ma non ero abbastanza carico. I mesi di stop mi hanno fatto riflettere, ognuno ha il proprio carattere e ha vissuto quel periodo in modo diverso. Avevo bisogno di una pausa e perdendo la routine, di conseguenza ho perso energia e motivazione. Successivamente ho preso la decisione di fermarmi, mettendo da parte il tennis e cercando di fare altro“.

Successivamente, il tennista pugliese ha ricostruito i momenti immediatamente successivi alla sua delicata decisione: “A fine settembre sono tornato a Sanremo, dalla mia fidanzata, e ho chiesto al mio preparatore fisico di procedere con delle lezioni, due volte alla settimana. Pian piano ho sentito il bisogno di riempire le giornate con qualcosa che ho fatto bene negli ultimi anni. Gradualmente ho capito di dover ricostruire un team completo e di dover investire sulle persone che possono farmi fare un salto di qualità. In seguito ho richiamato il mio vecchio allenatore, così da ricostruire il rapporto con lui“.

Fabbiano ha inoltre illustrato i suoi obiettivi nel breve periodo: “Dopo questa esperienza, credo di esser più maturo. Avevo messo da parte il tennis e questo mi ha spinto a pensare alle vittorie degli ultimi anni, ho percepito la forte passione per questo sport. Durante l’attività agonistica, non si trova mail tempo di riflettere sulle proprie scelte. Due mesi di stop sono stati utili per questo, anche per trovare sostegno. Sono felice di aver fatto questa scelta, ho dimostrato personalità. Attualmente sto cercando di non aver limiti, voglio offrire il 100% da me stesso. D’altra parte, però, vorrei di certo tornare al mio best ranking e arrivare sino alla top 50“.

L’intervista video integrale, dalla durata di circa 20 minuti, è disponibile sul canale Spazio Tennis del direttore Alessandro Nizegorodcew. Per la fruizione del video è necessario sottoscrivere un abbonamento di 3 euro al mese, così da poter usufruire di contenuti esclusivi riguardanti il mondo del tennis. Trovate tutto a questo link: https://www.patreon.com/posts/45031862