Internazionali BNL d’Italia 2019, Sinner da impazzire: rimonta Johnson e si regala Tsitsipas

Jannik Sinner - Foto Adelchi Fioriti

Jannik Sinner da urlo. Il tennista azzurro, classe 2001, batte Steve Johnson nel primo turno degli Internazionali BNL d’Italia 2019 e lo ha fatto con il punteggio finale di 1-6 6-1 7-5 dopo un’ora e cinquantadue minuti di gioco annullando anche  un match point. Nella sua prima partita a livello Atp Sinner sconfigge il numero 59 del mondo e si rivela al grande pubblico, l’Italia sogna con lui. Al secondo turno affronterà il greco Stefanos Tsitsipas in una partita tutta da gustare.

PRIMO SET – L’avvio di partita è tutto di marca americana: Sinner non riesce ad entrare nel match, molto teso anche per il palcoscenico in cui sta giocando quella che è sicuramente la partita più importante della sua giovane carriera. Johnson è solido e in pochi minuti si porta sul 3-0 prima di brekkare nuovamente l’italiano e chiudere la prima frazione di gioco con il punteggio di 6-1 dopo soli 21 minuti.

SECONDO SET – Jannik cambia totalmente marcia e infiamma il pubblico romano: diritti, rovesci, volèe e tennis spumeggiante. Johnson rimane spiazzato dal ritorno di fiamma del suo avversario e non riesce a trovare più il bandolo della matassa e così questa seconda frazione di gioco diventa l’antitesi della prima: 6-1 per il classe 2001 e tutti al terzo e decisivo set.

TERZO SET – Il pubblico del campo centrale adesso ci crede perché Jannik sembra ormai aver rotto il ghiaccio. Nel terzo gioco Sinner non riesce a concretizzare due palle break e ne paga le conseguente nel gioco successivo quando cede la battuta e si ritrova sotto per 4-1. L’azzurro non ha nessuna intenzione di mollare, annulla un match point sotto 2-5 e comincia a sciorinare un tennis da urlo. Johnson si incarta ed è succube del tennis champagne dell’azzurro che non solo recupera il break, non solo impatta sul 5-5 con un diritto sulla riga ma mette a segno un altro break clamoroso che lo proietta verso una vittoria storica.