Coppa Davis 2021, Russia in semifinale: Medvedev regola Mikael Ymer in due set

Daniil Medvedev Daniil Medvedev - Foto Ray Giubilo

La Russia è la quarta e ultima semifinalista della Coppa Davis 2021, dopo la vittoria per 2-0 sulla Svezia. A chiudere i conti è stato Daniil Medvedev, che ha superato Mikael Ymer con un doppio 6-4 dopo che Rublev aveva avuto ragione di Elias Ymer solo al tiebreak del terzo set. Una prestazione non brillantissima quella del numero due del mondo, che ha concesso non poco al servizio senza comunque complicarsi troppo la vita. La seconda semifinale sarà quindi quella tra Russia e Germania, in campo sabato sempre a Madrid.

IL PROGRAMMA COMPLETO E IL CALENDARIO

L’ALBO D’ORO

IL REGOLAMENTO

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI QUARTI DI FINALE

I PROTAGONISTI DI TUTTI I TEAM

La cronaca – La partita inizia subito con un game complicato per Ymer, che annulla una palla break in apertura. Alla seconda occasione utile però il russo allunga, sfruttando anche un paio di errori dello svedese: Medvedev si trova così in pochi minuti sul 3-1, ma nel sesto game vanifica quanto costruito cedendo a sua volta la battuta, con scelte offensive piuttosto scriteriate e poco costruite. Anche senza brillare però il numero due del mondo fa valere la sua solidità da fondo campo, prendendosi un altro break nel nono game. Anche stavolta Medvedev rischia qualcosa con due doppi falli consecutivi, ma alla fine chiude il parziale sul 6-4.

Ymer sembra accusare il colpo e cede ancora la battuta in apertura di secondo set, con il numero due del mondo che in pochi istanti si trova avanti 3-0 per il doppio break di vantaggio. Ancora una volta però Medvedev sembra spegnere la luce, con un passaggio a vuoto che di fatto regala uno dei due break all’avversario. Lo svedese non ne approfitta a sua volta, visto che nel settimo game commette almeno due errori gravi nei pressi della rete e restituisce il regalo a Medvedev, che incredibilmente perde nuovamente il servizio con due doppi falli. Alla seconda occasione però il russo si ricompone e archivia la pratica.