Australian Open 2022, Sonego va di fretta contro Querrey: grande vittoria in tre set

Lorenzo Sonego - Foto Ray Giubilo

Lorenzo Sonego aumenta la pattuglia di azzurri al secondo turno degli Australian Open, dopo Matteo Berrettini, Camila Giorgi, Martina Trevisan e Lucia Bronzetti. Il torinese vince 7-5 6-3 6-3 contro Sam Querrey e si assicura di eguagliare il risultato ottenuto lo scorso anno, quando si arrese in cinque set contro Feliciano Lopez. Il suo prossimo avversario verrà fuori dall’incontro tra Oscar Otte e Chun Hsin Tseng.

Sonego parte in maniera un po’ contratta e, non a caso, è lui il primo a concedere occasioni: nel sesto gioco, il torinese è costretto a cancellare due palle break al buon vecchio Querrey, il quale, dal canto suo, fa valere la propria esperienza e la sua abitudine a palcoscenici di questo calibro. Pian piano, tuttavia, la testa di serie numero 25 inizia ad entrare in gara e, nel nono game, non sfrutta una ghiottissima occasione per portarsi a servire per il set. Il break, solo rimandato, arriva comunque sul 5-5: Sonego, allora, approfitta del passaggio a vuoto del suo avversario ed evita il tiebreak, chiudendo 7-5 dopo 49 minuti di gioco.

Nel secondo set, l’azzurro soffre quando è al servizio e concede svariate chance di break all’americano, il quale, tuttavia, è poco fresco fisicamente e non riesce ad essere lucido nei punti che contano: lo statunitense, di conseguenza, non strappa il servizio a Sonego e, dal 3-2 in suo favore, cede di schianto gli ultimi 4 game e il set con il punteggio di 6-3. Copione simile si verifica nella terza frazione: il numero 27 del mondo annulla ben 4 occasioni a Querrey nel suo secondo turno di servizio e sfrutta gli eccessivi rischi dell’ex semifinalista di Wimbledon: dal 3-3, però, l’americano non ne ha più e concede il break all’italiano, il quale chiude dopo 2 ore e 15 minuti, assicurandosi l’accesso al secondo turno.