Atp Halle 2019: Berrettini supera Seppi in tre set nel derby italiano e avanza ai quarti di finale

Matteo Berrettini supera Andreas Seppi per 4-6, 6-3, 6-2 nel derby italiano di ottavi di finale dell’Atp di Halle 2019, al termine di una sfida intensa agonisticamente e psicologicamente. Dunque l’atleta romano sfiderà ai quarti di finale Karen Khachanov, in un match che promette sicure emozioni, mentre Seppi termina qui il suo percorso nella competizione, non uscendo però ridimensionato da un incontro giocato con personalità.

Il primo set si apre positivamente al servizio per i due giocatori, i quali puntano sulla potenza dei propri fondamentali per rendere inefficaci le rispettive abilità difensive ed il punteggio si delinea velocemente sull’1-1. Berrettini riesce a trarre beneficio più volte dal classico schema servizio-dritto e senza problemi si porta avanti sul punteggio di 2-1, non soffrendo minimamente i tentativi di contrattacco di Seppi. L’altoatesino risponde prontamente mantenendo con serenità il turno di battuta del quarto gioco e tenta più volte di far male all’avversario comandando con il dritto: 2-2 il punteggio. La svolta del primo parziale si concretizza sugli sviluppi del settimo gioco, in quanto Berrettini si fida troppo dei suoi fondamentali e commette alcuni errori grossolani, punito da un Seppi concreto e ordinato, che allunga sul 4-3 al termine di un braccio di ferro con il dritto da fondo campo terminato con un errore del romano. L’altoatesino mantiene entrambi i turni di servizio a sua disposizione con estrema serenità ai danni di un Berrettini troppo nervoso e conquista meritatamente il primo set per 6-4.

Il secondo set parte bene per entrambi gli atleti alla battuta, con Berrettini che cerca una reazione nervosa e aumenta il rendimento con la prima di servizio, mentre Seppi si affida alle consuete accelerazioni con il dritto alternando ad esse un ottimo gioco nei pressi della rete sino al 2-2. Il tennista romano si porta avanti nel punteggio palesando ancora una prima di servizio devastante e chiude il game con una strepitosa smorzata vincente che vale dunque il 3-2 e gli conferisce fiducia. Nel corso del settimo gioco, Seppi ha una ghiotta opportunità per concretizzare un sorpasso probabilmente definitivo portandosi sul 30-40 con uno splendido passante di rovescio su un attacco inside out debole in avanzamento di Berrettini, ma l’atleta romano attua una reazione nervosa e ribalta le sorti del game, ottenendo con personalità il 4-3. Sugli sviluppi dell’ottavo game, Berrettini fa volare il suo dritto sulle ali dell’entusiasmo e conquista il fondamentale break del 5-3 trovando profondità con il rovescio e sfruttando qualche regalo di troppi di Seppi. Il romano mantiene con assoluta serenità il turno di battuta successivo a sua disposizione e firma senza problemi il 6-3 che chiude il secondo parziale.

Il terzo set inizia male per Seppi, il quale subisce un pesantissimo break in apertura soffrendo psicologicamente i residui del set appena perso e Berrettini ne approfitta per liberare il suo estro e avanza sul 2-0. Il tennista romano conquista un doppio break sugli sviluppi del terzo game, sfoderando un passante di rovescio lungolinea strepitoso che vale il 3-0 e firma il probabile definitivo epilogo della sfida, ormai a senso unico. Berrettini conferma ancora il break nel quarto gioco e chiude con un dritto devastante che vale il netto 4-0. L’altoatesino tenta una timida reazione e ottiene meritatamente il quinto game, traendo beneficio dal serve and volley: 4-1 il punteggio. Il match scivola repentinamente sino alla fine, con Berrettini che chiude i conti nel corso dell’ottavo gioco con una stupenda prima esterna che vale il 6-2 conclusivo e significa quarti di finale.