Skeleton, storico bronzo di Margaglio a St. Moritz

Valentina Margaglio - Foto Marco Trovati/Pentaphoto Valentina Margaglio - Foto Marco Trovati/Pentaphoto

Splendida Valentina Margaglio a St. Moritz: la piemontese continua la sua ottima stagione e conquista una storica medaglia di bronzo per l’Italia nella prova di skeleton femminile che si è disputata sul budello svizzero e valida sia per la Coppa del Mondo che per gli Europei. Con una seconda manche chirurgica, la 28enne ha rimediato ad una prima manche che l’aveva proiettata in nona posizione, battendo anche il record di spinta in entrambe le run. Il bronzo si riferisce alla prova continentale, con Margaglio che ha chiuso quinta nella generale. La prima posizione per la Cdm è andata all’australiana Jaclyn Narracott, col tempo di 2’17″56, davanti all’olandese Kimberley Bos per 6 centesimi e alla canadese Mirela Rahneva per 66 centesimi. Per quanto riguarda gli Europei, l’oro è andato proprio a Bos, mentre l’argento all’austriaca Janine Flock.

“Sensazioni contrastanti oggi. Una prima manche brutta e una seconda molto bella, come settimana scorsa: ci lavoreremo ancora. Sono molto contenta del risultato, oltre che del record stagionale di spinta su questa pista, e che la miglior condizione sia arrivata al momento giusto. Ero talmente concentrata sulla qualificazione olimpica che tutti i risultati della stagione sono passati in secondo piano, anche se la gara più importante deve ancora arrivare. Ora abbiamo due settimane per riposarci e prepararci al meglio”, le parole di Margaglio.