Running, Venice Marathon 2018: il giapponese Yuki Kawauchi ai nastri di partenza

Yuki Kawauchi - Foto ufficio stampa venice marathon

Il periodo delle grandi maratone autunnali si avvicina ed è dei giorni scorsi la conferma che il giapponese Yuki Kawauchi, balzato agli onori delle cronache per aver vinto a sorpresa l’ultima maratona di Boston in condizioni meteo proibitive, parteciperà il prossimo 28 ottobre alla 33° edizione della maratona di Venezia.

La vittoria a Boston ne ha certamente aumentato la popolarità, ma Kawauchi è comunque un atleta molto conosciuto ed amato nell’ambiente: dipendente pubblico, pratica il running in maniera semi-professionistica, con atteggiamenti talvolta stravaganti, che lo hanno portato a competere anche vestito da panda, oppure in giacca e cravatta, con ai piedi un paio di mocassini.

Questa natura goliardica non deve però far dimenticare la cifra sua cifra agonistica: Kawauchi è infatti l’unico nella storia ad aver corso due maratone in 2h09’ a distanza di 14 giorni e due maratone in 2h08’ a distanza di 42 giorni. Il giapponese ha inoltre completato 26 volte la maratona con un crono inferiore alle 2h12’ e addirittura 79 volte con un tempo inferiore a  2h20’. L’obiettivo dichiarato è di arrivare a correre 100 maratone in carriera proprio sotto questo limite di 2h20’