Running, Giro Lago di Resia “by night”: Wedel segna il primato in un’atmosfera di festa

Trail running

Un successo assoluto quello del 20esimo Giro Lago di Resia: è stata un’edizione speciale, dato che è stata corsa in notturna con il solo ausilio dell’illuminazione delle fiaccole e delle lampade frontali. Quatromila runners si sono messi alla prova in una giornata che è finita a mezzanotte tra i fuochi d’artificio che hanno illuminato parte della Val Venosta e tutto il lago di Resia.

Dal punto di vista della competizione il protagonista assoluto è stato il tedesco 25enne Konstantin Wedel con il tempo di 47:23 ha stabilito il nuovo record del percorso. La seconda posizione è andata a Jaiteh Ousman, mentre il terzo posto è stato raggiunto da Emanuele Repetto. La gara femminile è stata invece dominata dalla tedesca Simone Raatz in 56:08 che fa il bis dopo la sua vittoria del 2013. Alle sue spalle troviamo l’italiana Kathrin Hanspeter (già doppia vincitrice nel 2014 e 2015) che ha tagliato il traguardo in 56:34, mentre è terza l’altra tedesca Anne Kasselring in 57:48.

Uno spettacolo nelle spettacolo che era iniziato già nel pomeriggio con la Corsa delle Mele, ovvero l’evento running dedicato ai bambini e ai ragazzi. Si spengono così le luci del 20esimo Giro Lago di Resia che ha accolto gli sponsor e i tanti presenti offrendo servizi quali massaggi, docce, ristorazione con il capannone lungo più di 100 metri (il più grande di sempre), dove si è mangiato, bevuto, ballato e dove i partecipanti hanno anche corso l’ultimo tratto di gara proprio passando tra i tavoli festanti. E’ ovviamente rinnovato l’appuntamento per luglio 2020, quando ci sarà l’edizione numero 21 del Giro.