Sollevamento pesi, Mondiali Pattaya 2019: Lombardo e Zanni firmano alcuni record italiani

Mirko Zanni Mirko Zanni, foto FIPE

Sono stati tre gli azzurri impegnati in pedana durante la terza giornata di gare a Pattaya, in Thailandia, dove sono in corso i Mondiali di Pesistica Olimpica. Nella 55 kg femminili sono state protagoniste Jennifer Lombardo e Lucrezia Magistris: la prima ha chiuso 85 kg di strappo e 108 di slancio (nuovo record italiano di specialità), raggiungendo la 15esima posizione generale; la seconda ha terminato invece con 85 di strappo e 100 di slancio per un totale di 185, validi per la 20esima posizione in classifica generale.
Mirko Zanni, impegnato nella categoria 67 kg, firma anche lui nuovi record italiani: per lui 140 kg di strappo e 170 di slancio (nuovo primato di specialità), per un totale di 310 (nuovo record di categoria). L’azzurro dell’Esercito chiude 13esimo in classifica generale.

In seguito alle prestazioni dei tre atleti il Direttore Tecnico nazionale Sebastiano Corbu ha detto la sua: “Lucrezia Magistris poteva fare qualcosina in più ma tutto sommato bene, ha fatto tutto quello che ha potuto. Stiamo aspettando di fare gli Europei per completare il lavoro fatto dopo il recupero dall’infortunio. Manteniamo alle corde le avversarie. Jennifer Lombardo ha ripreso ad essere competitiva. Sono le due che si giocano la qualificazione insieme alla polacca e all’ucraina, le due avversarie dirette. Anche Mirko Zanni poteva fare qualcosa in più, stava benissimo rispetto alle altre gare ma ha comunque recuperato qualcosa sugli avversari. Può fare sicuramente meglio agli Europei”.