Nuoto, Assoluti Settecolli 2020: i risultati delle serie veloci della seconda giornata

Gregorio Paltrinieri - Foto Sportface

Terminata anche la seconda giornata del 57° Trofeo Settecolli Frecciarossa, valido come Campionato Italiano Assoluto 2020. Le serie veloci hanno dato spettacolo con le stelle della Nazionale Italiana. Il programma serale della seconda giornata si è aperto con le serie veloci dei 100 metri farfalla femminili, dove Ilaria Bianchi ha conquistato il titolo in 58″73, precedendo Elena Di Liddo (58″85) e Federica Greco (59″33). La doppia distanza del delfino maschile ha visto invece il dominio di Federico Burdisso (1:54.83), nuovo campione italiano davanti ad Alberto Razzetti (1:56.51) e Claudio Antonino Faraci (1:58.01). Nei 100 metri dorso femminili è stata Margerita Panziera a toccare per prima la piastra (59.96), davanti a Silvia Scalia (1:00.55) e Carlottta Kofkova (1:00.64). Al maschile il più veloce è stato il francese Meven Tomac, che in 53.29 si è preso il record dei campionati. Per quanto riguarda il podio italiano, il titolo è andato a Thomas Ceccon, che in 53.40 ha preceduto Simone Sabbioni ( 53.71) e Chritopher Ciccarese (54.57).

RIVIVI IL LIVE DELLA SECONDA GIORNATA

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE

È stata poi la volta dei 400 misti individuali. Al femminile il titolo tricolore è andato a Luisa Trombetti, che in 4:45.24 ha preceduto Sara Franceschi (4:49.30) e Alessia Polieri (4:50.36). Al maschile è stato invece Pier Andrea Matteazzi a vincere (4:15.03), davanti al fratello Massimiliano (4:20.86) e Federico Turrini (4:22.44). I 100 stile libero femminili sono andati invece alla Divina Federica Pellegrini, poco soddisfatta del suo 54.33. A completare il podio tricolore sono state Silvia Di Pietro (54.96) e Chiara Tarantino (56.07). Decisamente più soddisfatto Alessandro Miressi, che ha conquistato il titolo italiano stabilendo il nuovo record dei campionati (48.15). Seconda posizione per Ivano Vendrame (48.70), terzo Manuel Frigo (48.75).

Fantastica prestazione di Benedetta Pilato nei 50 rana: titolo tricolore in 29.85, tempo che le vale il record italiano assoluto ed il primato mondiale juniores. La 15enne tarantina ha preceduto le altre due raniste di punta della Nazionale: Martina Carraro (30.41) e Arianna Castiglioni (30.47). Al maschile è stato invece Nicolò Martinenghi a conquistare il primo posto (26.94), davanti al capitano azzurro Fabio Scozzoli (27.23) e Alessandro Pinzuti (27.66). Martina Rita Caramignoli ha confermato l’ottima condizione fisica migliorando il proprio personale e andando a vincere in 8:24.16 gli 800 stile libero, orfani di Simona Quadarella, che ha deciso di dare forfait vista la forma non ottimale. Il podio tricolore è stato completato da Giulia Salin (8:26.81, record italiano giovanile) e Giorgia Rombi (8:33.52). Al maschile invece Gregorio Paltrinieri è subito scappato via ed è andato a vincere il titolo tricolore in 7:40.22, nuovo record dei campionati. Seconda posizione per Gabriele Detti (7:46.04), terzo Domenico Acerenza (7:48.74).

I RISULTATI DELLA PRIMA SESSIONE DELLA SECONDA GIORNATA

I RISULTATI DELLA PRIMA SESSIONE DELLA SECONDA GIORNATA