MotoGP, Rossi: “In Yamaha fino al 2020. Marquez può battere i miei record, ma penso a me”

di - 8 ottobre 2018
Valentino Rossi - Foto Antonio Fraioli

A un giorno dal quarto posto nel Gran Premio della Thailandia, Valentino Rossi ha parlato in diretta sulla pagina Facebook del negozio Dainese, situato a Londra, rispondendo alle domande dei tanti appassionati delle due ruote e sostenitori del numero 46.

IN YAMAHA FINO AL 2020 – “Ho già firmato un altro contratto con Yamaha per due stagioni, sono sicuro di correre nel 2019 e nel 2020, quindi non cambierò.Voglio continuare fino a quando non sarò competitivo perché la sensazione che si prova dopo aver vinto una gara o il podio mi piace tanto. Quindi voglio continuare”.

SU MARQUEZ –  “Penso che se guardi i numeri, Marquez può battere i miei record, ma non devo preoccuparmi, devi guardare la tua carriera e penso che la mia sia valida. Potevo vincere più Mondiali, forse il più grande rimpianto è non aver vinto il titolo a Valencia nel 2006, quando ho commesso un errore“.

SULLA YAMAHA “La differenza con Honda e Ducati è abbastanza grande perché hanno lavorato molto duramente nell’ultimo periodo, dobbiamo lavorare su tutto il pacchetto in generale, ma il motore e l’elettronica sono le aree in cui soffriamo di più”.

 

© riproduzione riservata